25 gennaio 2010

E' DOMENICA... CHE PIZZA !!!

Ricetta tenuta per periodi di magra, questa... ma veramente ottima e a difficoltà zero.
Le mamme di questa pizza sono, ovviamente, LORO.

INGREDIENTI (per una teglia da forno di circa 35x40 cm.)
400 grammi di rinfresco di lievito madre
200 grammi (circa) di farina 00
50/70 grammi di acqua tiepida
8 grammi di sale fino
olio per spennellare la teglia

250 grammi circa di passata di pomodoro
1 mozzarella (tagliata a dadini e ben scolata)
(volendo: alicette, capperi, olive, origano ecc. ecc.)

Dopo aver effettuato un normale rinfresco del lievito madre si lascia lo stesso lievitare per circa 3 ore; prima di rimetterlo in frigo, però, se ne tolgono circa 400 grammi.
Si uniscono circa 200 grammi di farina, 8 grammi di sale e 50/70 grammi di acqua tiepida.
Si impasta il tutto, sbattendo varie volte l'impasto sul tavolo da lavoro per far sviluppare il glutine, e poi lo si stende sommariamente, premendo delicatamente con i polpastrelli ma creando con gli stessi delle fossette nella pizza, su una teglia da forno ben spennellata d'olio. Si mette a lievitare nel forno spento per circa un'ora e mezza almeno. Dopo tale periodo si spennella la pizza con passata di pomodoro e si lascia per altri 30 minuti in forno spento.
Si accende il forno a 230° e, quando è ben caldo, si inforna la pizza a 200° per i primi 10 minuti. A questo punto io ho aggiunto altra passata di pomodoro, la mozzarella a dadini ed un paio di giri d'olio, facendo cuocere a 180° per altri 20/25 minuti, dopo aver ruotato la teglia di 180° per avere una cottura uniforme, fino a raggiungere il grado di cottura desiderata.
Con un po' di colatura di alici di Cetara vi assicuro che è un'ira di Dio...
Qui il fondo bello croccante e l'alveolatura della pasta...
Posta un commento