03 gennaio 2010

INSALATA DI FINOCCHI, MELAGRANA, NOCI E MELE

Intanto buon 2010 a tutti, sperando che sia più sereno, gioioso, ricco, assolato e spensierato del 2009...
Ed allora iniziamo il nuovo anno, in questo brevissimo periodo che ci separa dai fritti di Carnevale, con una bella insalatina depurante.
Non per niente, quantomeno per stare in pace con la coscienza (pare vero... dopo tutto il cotechino con le lenticchie di CLAUDIA che mi sono mangiato), è proprio quella che ho portato (insieme al panforte, in verità) alla cena di Capodanno a casa SUA.
Per una decina di persone servono:

5 finocchi
1 melagrana grande e ben matura
2/3 mele Smith
30 noci
olive nere
3 cucchiai di pinoli
1 cucchiaio di aceto balsamico (vero)
olio e sale (volendo un pizzico di pepe ed il succo di mezza arancia)

PROCEDIMENTO:
si lavano (io tolgo anche il primo giro di "petali", troppo duri e filacciosi) e si tagliano in 4 i finocchi e poi a fette larghe circa 1 centimetro, per ridurre poi le stesse a dadini;
si riducono a dadini, con lo stesso procedimento, anche le mele sbucciate e si sgrana la melagrana (bello 'sto scioglilingua...);
si aprono le noci (quelle già in busta hanno un sapore di plastica: io preferisco le noci fresche) e si rompono i gherigli in due o tre pezzetti, si aggiungono i pinoli, e le olive, un giro di aceto balsamico, un paio di giri d'olio, un paio di prese di sale, si mescola il tutto e si lascia riposare per un'oretta, girando il tutto un altro paio di volte.
Volendo si può dare un profumo di pepe ed aggiungere il succo di mezza arancia.
Buona disintossicazione !

(Anche) con questa ricetta partecipo alla raccolta di Antonella "NON LASCIAMOCI INFINOCCHIARE"

Posta un commento