18 luglio 2011

MARCHE 2011 - ASCOLI PICENO

Eh si: il vostro terrore è tornato dalle vacanze !
Ma cercherò di farmi maledire e perdonare contemporaneamente: infatti mi potrete maledire perchè questo è il mio ennesimo post fotografico chilometrico (ma Ascoli Piceno merita un post del genere ed anche di più) ma mi potrete perdonare perchè di tutti i post marchigiani che pubblicherò questo è sicuramente il più lungo (forse se la gioca alla pari solo con quello della baia di Portonovo e del Clandestino Susci Bar di Moreno Cedroni) oltre che il più uggioso.
Eppure, con tanto di temporale equatoriare, Ascoli è veramente un posto in cui tornare: piena di fascino, di cose belle da vedere, di colline verdi che coronano il centro storico e di ben due fiumi principali che le fanno da cintura (il Tronto e il Torrente Castellano).
Arriviamo ad Ascoli dal Ponte Maggiore e subito ci imbattiamo nella Fortezza Malatestiana a picco sul torrente, scavalcato dal Ponte di Cecco di epoca romana repubblicana, e circondata dal verde.

IMG_6785

IMG_6787

IMG_6788

IMG_6791

Proseguendo lungo Corso Vittorio Emanuele, dopo aver svoltato brevemente a destra per vedere un palazzetto che era di una mia zia e che avrei potuto abitare io "se la storia fosse andata diversamente", arriviamo direttamente al centro storico dove, su Piazza Arringo, sorgono il romanico Battistero di San Giovanni e il duomo, la Cattedrale di Sant'Emidio.

IMG_6800

IMG_6797

IMG_6804

IMG_6805

IMG_6812

IMG_6811

IMG_6815

IMG_6814

IMG_6813

Passeggiando per altre strette stradine medievali si arriva al cuore artistico di Ascoli: la splendida Piazza del Popolo, su cui affacciano il Palazzo dei Capitani, la Chiesa di San Francesco e lo storico Caffè Meletti (che ha dato vita alla celeberrima Anisetta), la cui facciata è però attualmente in fase di restauro.

IMG_6818

IMG_6821

IMG_6820

IMG_6823

IMG_6826

IMG_6824

IMG_6825

IMG_6831

IMG_6829

IMG_6832

IMG_6830

IMG_6835

IMG_6834

IMG_6849

IMG_6839

IMG_6837

IMG_6845

IMG_6842

IMG_6844

IMG_6847

IMG_6848

Proseguiamo verso il Chiostro di San Francesco e poi (incontrando qualche curiosità) verso il Convento di Sant'Onofrio. Purtroppo c'è la pioggia che ci rallenta ma che ci dona anche una bella opportunità: rimanendo ancora tante le cose da vedere ad Ascoli (la Fortezza Pia, il Teatro Romano, porte, torri, chiese, il Bar Meletti) ci proponiamo di tornare a passeggiare in questa bella città (che, in fondo, dista da Roma solo poco più di un paio d'ore d'automobile).

IMG_6856

IMG_6853

IMG_6869

IMG_6865

IMG_6854

IMG_6859

IMG_6864

IMG_6861

Al ritorno ripassiamo per Piazza Arringo dove ammiriamo le due belle fontane e.... un re sul trono !

IMG_6873

IMG_6875

IMG_6874

IMG_6877

7 commenti:

Claudia ha detto...

Nonostante la pioggia dalle foto si capisce che è un posto incantevole e che merita!!! pensa che Ric son 2 anni che dice di volermi portare ad Arquata del Tronto... sai che suo padre è di origini marchigiane??? :-D eheheheh smackkk a te e Claudia

JAJO ha detto...

Ma ddaiiiiiiii !!! Mia nonna era di Pescara del Tronto (4 km da Arquata!) e mio nonno di Matelica :-D
Tocca fare una missione insieme :-D

stelladisale ha detto...

a me piace vedere le foto delle vacanze... non sopporto sono quelli che vanno in posti bellissimi e fotografano solo se stessi poi tornano e ti fan vedere per due ore ste foto ma se si vedono i posti è bellissimo, poi io ad ascoli piceno non ci sono mai stata e non sapevo che fosse così bella

bussola ha detto...

lunga vita ai tuoi post fotografici....a me piacciono molto..... e così ora ho visitato un'altra città

l'albero della carambola ha detto...

Bellissimo reportage, per una città merita davvero una visita! Complimenti! Ciao,
simona

Chiara ha detto...

grazie per avermi fatto conoscere dei posti nuovi per me!un abbraccio...

Ancutza ha detto...

Bentornato! io come al solito sono contentissima di leggere i tuoi post di viaggi...che bei posti, non li conoscevo!