28 febbraio 2010

MEZZE MANICHE, DOPPIO MENTO

E si, perchè se continuo di questo passo il doppio mento è assicurato hahahahaha
Ma cosa posso farci se alla Coop, tempo fa, ho trovato una bella pancetta tesa, sottovuoto, perfetta per dei condimenti di pasta, visto che grasso e parte magra erano perfettamente equilibrati, come piace a me?
E così, appena ho trovato una bella ricottina di pecora fresca fresca, sono subito passato alla modalità "Operativo".


Come al solito ma, in questo caso, PIU' del solito, le foto del post fanno quasi schifo visto che la pasta con la ricotta, fredda, non si può proprio mangiare. Quindi dovrete accontentarvi di una rapidissima foto scattata prima ancora di aver spolverato la pasta con una bella manciata di pepe nero appena tritato ed ulteriore parmigiano.

INGREDIENTI (per 4 persone):

1/2 chilo di Maniche rigate (in questo caso Barilla)
5 fettine di pancetta tesa
350 grammi di ricotta di pecora
parmigiano grattugiato
1/2 bicchiere scarso di latte (o panna da cucina)
50 grammi di burro
pepe nero e
noce moscata

PROCEDIMENTO:

Dopo aver eliminato la piccola striscia di cotenna, tagliare la pancetta a fiammifero, poi ancora a metà per il lungo, e metterla in un padellino antiaderente a fuoco mediobasso finchè non diventa croccante (attenti a non portarla troppo avanti con la cottura altrimenti diventerà troppo secca o bruciata). Metterla poi in una ciotolina coperta con della carta stagnola per mantenerla calda ma croccante. Come avete visto non la faccio neanche soffriggere con olio o aglio: sarà il suo stesso grasso, sciogliendosi, che la farà cuocere nel modo migliore, senza farla bruciare.


Mentre la pasta è sul fuoco amalgamate la ricotta (schiacciata con una forchetta), con il burro ammorbidito, una grattatina di noce moscata, una manciata di parmigiano e rendete tutto più morbido con il mezzo bicchiere di latte (intero, preferibilmente).
Una volta scolata al dente la pasta unitevi la ricotta, la pancetta croccante, spolverate con un'altra manciatina di parmigiano e del pepe nero grattato al momento. Mescolate bene il tutto ed impiattate SUBITO...
SENZA PERDERE TEMPO A SCATTARE LE FOTO PER IL BLOG !!!

12 commenti:

cassandrina ha detto...

Il sapore e il profumo della pancetta tesa valgono ben il rischio del doppio mento!!
Io mi auto assolvo raccontando a me stessa che se c'è la ricotta...allora è tutto leggero, tutto permesso, tutto sano , mah...certamente è tutto buono!!!
Baci caro... e tanti auguri per il vostro 15°!!!!

Andrea ha detto...

Per quanto riguarda molti alimenti
allo stato iniziale a vederli potrebbero fare schifo ma il
risultato finale di questo piatto
fa tutt'altro che schifo,
ho tutti gli ingredienti fatti in casa quindi lascio a te immaginare cosa ne viene fuori.
ciao

Saretta ha detto...

Bravo a scattare la fotom prima..sai quante volte vengo cazziata per le pietanze fredde?!Ottima sta pasta, perfetto il cpntrasto dolce-salato!

Claudia ha detto...

Dovrò provare anche io a soffriggere la pancetta senza olio.. in effetti "caccia" lei stessa il grasso necessario!! Buonissimo il condimento con la ricotta!! smack e buon w.e. .-)

Genny G. ha detto...

ho appena fotografato il mio pranzo..risultato..ora è freddo:( questa pasta è golosa e non ti preoccupare..conosco milel modi per no far vedere il doppio mento...nelle foto un bel sorrisone, nel quotidiane ..sai quanto sono di moda le sciarpe:DDDD

manuela e silvia ha detto...

Davvero invitante questa pasta! la ricotta delicata ed il sapore deciso della pancetta..perfetta!
bacioni

Ely ha detto...

sarà il venerdì di magro e digiuno, sarà che quando faccio i fioretti ho una fame pazzesca... me la mangerei tutto ora!!!! calda e fumante! hai ragione poche foto e pronti a mangiare :-) ciao Ely

Luca and Sabrina ha detto...

Ma dai che questo spettacolo di primo non è affatto pesante, pancetta a parte è tutto molto delicato... e poi come hai detto la pancetta tesa non era particolarmente grassa, così piace molto anche a me, soprattutto se è ben rosolata. Adesso piazzo il monitor sotto agli occhi di Luca così sbava un po'! Lui va matto per i piatti con la pancetta!
Buon fine settimana
Sabrina&Luca

Ciboulette ha detto...

questa cosina dietetica me la sparerei subito, ora, all'ora del caffè. Ma per ora sono ancora in penitenza, a me oltre che il doppio mento è venuto il doppio tutto! :)

Fra ha detto...

Ma che schifo e schifo, io in questo piatto così invitante mi ci tufferei subito!!!! Per quanto riguarda il doppio mento, dai, basta concedersi questa squisitezza a piccole dosi ;) (bugia, una volta iniziato credo che si faccia fatica a a non chiedere il bis!)
Un abbraccio
fra

Lauradv ha detto...

Questo è un piatto che mi devi assolutamente preparare!!! :D

JAJO ha detto...

FABIANA: c'è la ricotta... è tutto leggerissimo !!!!! Garantito ! :-D

ANDREA: non me lo voglio immaginare (invidiiiaaaaaa hahahahaha)

SARETTA: foto rigorosamente di corsa, su questo blog: mi dispiace ma vi dovete accontentare hahahahaha

CLAUDIA: mannaggia l'intolleranza al latte :-( Si, prova la pancetta senza nulla...

GENNY: troppo belli i tuoi metodi hahahahaha Però il pranzo freddo... mannaggia :-(

MANUELA & SILVIA: grazieeee :-)

ELY: fioretto ??? I fioretti si fanno solo il 29 Febbraio, non lo sai ? hehehehehehehe

SABRINA: beh, si... la pancetta era magrina ma... ricotta, burro, panna.... tanto leggerina non era. Però per una volta uno strappo si può fare, dai :-D

ELVIRA: ma daaiiiiiiii, che sei perfetta !!! :-D

FRA: hai ragione: non si resiste :-)
Addirittura ti tufferesti? Ma con la cuffia ? hehehehehe

LAURA: allora si va alla Coop a prendere la pancettina tesa, 'na bella ricottina di pecora e appena veniamo su te la fo' :-D