07 novembre 2006

CONVALESCENZA IN...... CUCINA

La scorsa settimana, visto che, tentando di fare lo spendido su un campo di calciotto, mi sono strappato il muscolo di una coscia, sono rimasto in casa due o tre giorni e mi sono dedicato ...alla cucina. Avendo visto a La prova del cuoco il grande Marretti che proponeva una ricettina semplice e golosa, ho voluto rifarla.

Patate alla Marretti
Si tagliano a fette di circa 2 cm. le patate (una grande a persona) e si mettono a lessare per circa 8 minuti (non devono essere troppo molli perché poi vanno ripassate al forno o fritte); si aggiunge una chiara d’uovo (o due) ad un paio d’etti di parmigiano grattugiato e si spalma una cucchiaiata d’impasto sopra le fette di patata lessata (per lavorarle meglio e non scottarsi “i diti” tuffarle in acqua fredda), spolverare con una grattatina di pepe (io ho usato un misto di pepi e della noce moscata ed ho aggiunto anche un dadino di groviera) ed avvolgere le fette di patate in fettine di speck o prosciutto crudo (io ho usato quello, grasso e saporitissimo, di Castiglion del Lago). Qui avete due opzioni: o friggete il tutto un paio di minuti oppure infornate a 180° per 15’ (io ho rincarato la dose spolverando i saccottini con un mix di parmigiano/provola che si trova nei supermercati). Sono veramente bbboneeee !!!

Il parmigiano emulsionato con la chiara d'uovo

Le patate con il parmigiano e la spolverata di pepe

Pronti ad "involtolare" il tutto nel prosciutto

Ora tutti in forno !!!

Che profuminooo !!!!! Gli involtini di patate li ho serviti su una emulsione di olio e.v.o., una punta di aceto balsamico, un pizzico di sale e un goccetto d'acqua.

Poi ho cotto i ravioli di zucca che avevo preparato un paio di giorni prima e surgelato (era la prima volta che tiravo la pasta e devo dire che erano proprio buonini: la ricetta era più o meno quella di Gennarino
, anche se un po’ “rivisitata” da me in alcune cose: ad esempio non avevo gli amaretti ed ho aumentato il parmigiano). L’unica cosa: la prossima volta il ripieno di zucca lo farò un po’ più solido e farò delle vere e proprie palline da mettere nei ravioli.

Il mio primo impasto a mano :-D

La zucca passata una ventina di minuti in forno

Il ripieno per i ravioli è pronto: zucca, parmigiano, uovo e tanto pepe.

Beh, dai: per essere la prima volta non solo male :-)

I miei "primi" ravioli alla zucca conditi con burro e salvia

E, per finire, FALAFEL:
500 gr. di ceci, mezza cipolla, uno spicchio d’aglio, un mazzetto di prezzemolo, 1 cucchiaino di cumino e due di coriandolo (io ho aggiunto anche ½ cucchiaino di timo), olio (tanto), sale e pepe: si frulla il tutto (dopo aver fatto ammollare o prelessare i ceci una decina di minuti in acqua salata) e si mette la “mappazza” almeno un’ora in frigorifero. Poi si fanno delle quenelles (o polpettine con le mani, come preferite) e friggete un paio di minuti.

I Falafel serviti su un letto di insalatina condita con semi di timo, cumino e coriandolo.

9 commenti:

Laura ha detto...

Quelle patate le sento mie !!!!
I ravioli di zucca sono la mia passione ma ahimè io e la pasta fatta in casa ci "prendiamo" molto poco; posso pertanto commissionarteli?

JAJO ha detto...

MA DAIIII!!!! Se ci sono riuscito io!!! hehehehehe

veronica ha detto...

sono i famosi ravioli che mi descrivevi?? beh non sono poi male, anzi mi sembrano anche buoni. Io e la pasta ripiena ci vogliamo tanto bene, io la adoro e lei sembra adorare me... tanto che mi son oache cimentata in tortellini e altri!!!

JAJO ha detto...

Ciao Veronica: tortellini li lascio ai miei genitori (una volta ne hanno fatti oltre 1200 !!!).
La prossima volta mi voglio cimentare in ravioli con ripieno di cernia e zucchine :-)

Ma, allora, il tuo pancione è dovuto alla pasta ripiena??..... :-D

cybergatto ha detto...

I tortelli di zucca sono sempre I TORTELLI DI ZUCCA!. Sarà che la zucca mi piace in qulunque maniera, ma nella pasta ripiena è eccezionale!

>^^<

adina ha detto...

eccoli!!! in effetti se li cuoci un po' sì, si sfaldano un pochino.. dopo 2 tentativi, lo so.. :-))) prova senza precottura, rimangono belli compatti. ciao!!

Camomilla ha detto...

Trovate!!! Ora me le salvo le tue patatine perchè mi hanno colpito davvero... Grazie per il suggerimento! ;-)
Baci!

JAJO ha detto...

Ciao Camomilla, ed io copio le tue :-D

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Ho messo la ricettina delle Patate alla Marretti sul mio blog http://antroalchimista.blogspot.com/2008/05/patate-alla-marretti.html e siccome Lale mi ha chiesto la foto ingrandita l'ho mandata direttamente qui da te a vedere il procedimento. baci