16 marzo 2010

PICCOLO SPAZIO PUBBLICITA'

FINALMENTE SI VA IN SCENA: STASERA LA PRIMA !!!
Quindi ripubblico, per orgoglio familiare, il post di qualche giorno fa.
E, se volete, avete tempo fino a domenica pomeriggio !
Ricordate, in caso, di prenotare :-)


Ebbene si, ancora una pubblicità !

Però stavolta sono più che giustificato perchè devo pubblicizzare la rappresentazione teatrale di un'altra opera della "mia figliola", Ilaria, e sono sicuro che, anche questa volta, sarà un successo, visto che, da quello che ho letto e sentito finora a casa, la cosa mi sembra veramente originale e carina.
Il filo conduttore sul quale è costruito lo spettacolo, infatti, è un "percorso di viaggio" direttamente ispirato alle storie ed ai personaggi delle canzoni di Roberto Billi, fondatore del gruppo musicale "I RATTI DELLA SABINA", che, incarnando il personaggio del "Suonatore", accompagnerà, con la sua musica dal vivo, il personaggio principale, il "Pittore", nel suo intimo viaggio tra i vari personaggi che si materializzeranno di volta in volta sulla scena.
Stavolta non vi dico di lasciare commenti o, come su Facebook, di cliccare su "mi piace": più spudoratamente vi dico....... VENITECIIII !!!!! ^_^

P.s.: il logo della compagnia "La Corte dei Miracoli - Roma", un'araba fenice che risorge, tra le fiamme, dalle sue ceneri, è dell'altra "mia figliola" Michela: una famiglia di artiste !


Diario di un Equilibrista
Modernamente Demodè


Teatro dell'Orologio - Via dei Filippini 17/A - Roma

Dal 16 al 21 Marzo 2010
Ore 21.00 (Domenica ore 18.00)

Nato dall’incontro tra le canzoni di Roberto Billi e il testo di Ilaria Giambini, “Diario di un equilibrista modernamente démodé” non è solo uno spettacolo teatrale ma piuttosto un viaggio. Un viaggio guidato dalla mano dell’arte, che sul palco si manifesta in forme diverse, partendo dalla pittura, che avverrà dal vivo durante lo spettacolo, passando ovviamente per la recitazione, riempiendosi e completandosi con la musica che lo stesso Roberto Billi, autore di tutte le canzoni, ci regalerà incarnando il personaggio del Suonatore.

Lo spettacolo racconta di un viaggio del nostro protagonista, il Pittore, che si ritroverà a camminare per una terra strana e sconosciuta, popolata di personaggi particolari che lo accompagneranno fino al ritorno a casa, fino alla comprensione che quando un artista crea, non crea altro che ciò che è parte di sé.
Tra indovini, equilibristi, smemorati, innamorati e personaggi senza nome, si snoda il sentiero di questa storia, accompagnata costantemente dalla musica dal vivo di Roberto Billi, che ha con le sue canzoni e i suoi personaggi ispirato la nascita di questo spettacolo.


Di Ilaria Giambini

Musiche e testi
di Roberto Billi


CON (in ordine di apparizione):
Arianna Porcelli Safonov
Silvia Pietrosanti
Roberto Billi
Ilaria Giambini
Marco Di Matteo
Chiara Iuliucci
Andrés Suriano
Manuel Berardicurti
Andrea Bray

REGIA
Annalisa Malizia

AIUTO REGIA
Manuel Berardicurti

FOTO DI SCENA
Dario Ariosto

COSTUMI
Simone Saffioti

TRUCCO
Fabiana Lizzi

COREOGRAFIE
Valeria D'Amico

18 commenti:

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Eccolo finalmente! Hai fatto bene a postarlo! Sembra davvero uno spettacolo simpatico... Mi organizzo. Bacione

Ago ha detto...

Dalla locandina si vede già quano sarà bello...quanto mi dispiace abitare così lontano, sarei venuta sicuramente a vederlo :-(
Complimentissimi ad Ilaria!!! :-D

iana ha detto...

mi piacerebbe proprio venirci, purtroppo al momento non mi posso muovere... i ratti della sabina mi piacciono tanto, quando vivevo a roma li seguivo spesso! Un grosso in bocca al lupo comunque o come si dice a teatro tanta merda!

Luca and Sabrina ha detto...

Complimenti alle tue figliole, crescendo tra due artisti come te e Claudia non potevano non assorbire l'ispirazione! Non riusciremo ad esserci e sappiamo che ci perderemo qualcosa di bello! Ci racconterai tutto, giusto?
Baciotti da Sabrina&Luca

enza ha detto...

ficherrimo.
io ero passata per lasciarti anche questo indirizzo www.vivaibelfiore.it mi pare che anche comida ha fatto un post sui frutti dimenticati.
grande ilaria!!!

JAJO ha detto...

ELISA: gli spezzoni che mi ha recitato e che ho letto lo sono :-D

AGO: speriamo vadano in tournee :-)

IANA: proprio così :-D Riferisco :-)

LUCA E SABRINA: quest'estate saranno a Porto Ercole 5 settimane per l'anniversario della morte di Caravaggio, sempre con degli "acta" ed uno spettacolo scritto da Ilaria ;-D

ENZA: ma grazieeeee, vado subito a vedere... Che darei per un terreno :-(

Lefrancbuveur ha detto...

Complimentissimi! Mi organizzo per venire.
ciao
Enrico

bussola ha detto...

L'ho appuntato sull'agenda.... probabilente con la nostra compagnia teatrale abbiamo anche qualche convenzione.... io e fabrizio stiamo seguendo un corso di foto da scena ;-)

matrioskadventures ha detto...

mi piacerebbe andarci! complimenti e in bocca al lupo!

JAJO ha detto...

ENRICO: grazie, io penso di andare il giovedì

BUSSOLA: dai, che bella la foto di scena ! Interessante !

ANCUTZA: mannaggia, mi sa che sei un po' lontanuccia :-D

Lady Cocca ha detto...

Uff...ma perchè sono così distante...sarebbe stato carino davvero da vedere...vabbè sono almeno lì con il pensiero...mi dispiace...perdonami!!
baci

matrioskadventures ha detto...

in bocca al lupo!

bussola ha detto...

un acrobata che ti regali l'equilibrio, un indovino la lungimiranza, una coppia di fidanzatini l'amore, una maschera la capacità di adattarsi alle situzioni, un alter ego l'esser sempre un pò bambino...tutti dei doni da poter portare lungo il cammino....
una bellissima parabola di vita.... complimenti alla tua figliola e a tutto il resto di artisti

JAJO ha detto...

LIDIA: mannaggia mannaggia: se fossi venuta a Roma la settimana dopo... :-D

BUSSOLA: Ma ci siete stati ?
Noi ieri sera: bello ! Qualche pecca (non riesco a farmi piacere la regista :-( e un paio d'attori da rivedere o in serata fiacca) ma nel complesso brave Silvia e Ilaria ed anche Roberto (malgrado la tracheite :-O)
Ilaria ha scritto già tre cose, più monologhi e sketch vari, e sono una più bella dell'altra :-D

bussola ha detto...

si anche noi ieri sera.... penso anche di averti visto... ma non ero sicura.... ma il testo era di Ilaria? .... bellissimo....
molto originale... sei molto critico... a me è piaciuto... idem fabrizio... che rimpiangeva di non aver avuto una macchina fotografica... io ho ringraziato il cielo che non l'avesse.... così potevamo gustarci lo spettacolo senza impegnarci su luce ed espressività....forse poco convincente la parte del tango mentre molto carina quella dell'acrobata e il dipingere in scena

JAJO ha detto...

Ma daaiiiii, potevate "palesarvi" :-(((
Mi avrebbe fatto molto piacere conoscervi di persona :-)
Si, il testo è di Ilaria: le canzoni sono di Roberto e lei, su sua richiesta, su quei testi ha imbastito la storia.
Non è che sia troppo critico: sono stati loro stessi, tutti, a fine rappresentazione, a dire che non erano contenti e che le due sere precedenti erano andati molto meglio, più ritmici e fluidi.
Infatti: fumo e trovate simili (tango) sono della regista (che le ha anche fatto "allungare" alcuni dialoghi di personaggi minori per farli stare di più in scena ma appesantendo un po' troppo l'opera): io avrei puntato, conoscendo anche gli attori, in caso, su un ballo più "dolce", tipo una classica "mattonella" o simile :-) Con lo pseudotango si rischia di perdere nella recitazione dovendo pensare ai passi (che in un paio di casi hanno anche sbagliato, confessione dell'"innamorata"). Io li avrei anche fatti recitare un po' più "fronte-pubblico": stare molto di spalle, fronte al disegno, si rischia di non percepire in platea delle parole dette in tono più tenue. E poi quel fumo da fastidio anche a loro :-(
Si, Manuel, l'acrobata, ieri ha stupito anche me: se acquisisse un po' più di sicurezza (ma ieri mi è piaciuto molto) potrebbe fare strada.
Poi c'è qualche dizione da migliorare ma.... si faranno :-D

bussola ha detto...

si condivido quello che hai detto..... il tango penso sia un ballo molto impegnativo e o lo si fa bene o non convince....e forse ho trovato un pò lunga la parte degli innamorati..... però veramente sottigliezze.... Siamo tornati comunque molto soddisfatti per lo spettacolo visto.... veramente merita la visione

JAJO ha detto...

Beh, che dirti ? Grazie dell'apprezzamento e... giro la mail all'autrice-smemorata :-D

Io ero quel vecchietto con la sciarpetta in prima fila a destra (c'era uno spiffero tremendo, però la suocera è sopravvissuta... mannaggia hahahahaha)