13 gennaio 2009

IL FILETTARO DI SANTA BARBARA DE' LIBRARI

Approfittando del ritorno di Alex a Roma, e facendo seguito ad una vecchia promessa, siamo finalmente riusciti (alla terza "botta") ad andare al Filettaro di Santa Barbara de' Librari, a due passi da Campo de Fiori. Purtroppo la cara amica aveva talmente straviziato durante i precedenti 15 giorni di feste Natalizie (come noialtri, d'altronde: ma lei ha una "dignità" che io non ho :-D) che ha esposto bandiera bianca. Io, Francesca, Miciapallina e Grande Gatto, tutti senza cuore (ma con gola e stomaco prontissimi a tutto) non abbiamo avuto pietà di lei e, dopo una bella cioccolata o un bel caffè d'orzo all'anice stellato con annessa biscotteria golosa QUI, le abbiamo "concesso" soltanto di annusare i nostri filetti di baccalà e di fare qualche foto (le gentilissime signore in cucina si sono mostrate subito prontissime a regalarci qualche attimo della loro attività, e per questo le ringrazio ancora).
La particolarità che rende famoso a Roma "il filettaro" consiste nel fatto che i grandi filetti di baccalà vengono (a ciclo continuo ed a centinaia ogni giorno) ricoperti di una pastella di acqua, farina e sale e tuffati in un grande padellone di alluminio a bordo alto per la prima frittura. Vengono poi tolti, dopo un paio di minuti, e messi ad asciugare su di un piatto che lascia cadere in una pentola sottostante l'olio in eccesso. Dopodichè vengono rituffati in una padella di ferro per la seconda frittura, che li rende ancora più croccanti e goduriosi. Il menu del filettaro è scarno ma perfetto per accompagnare un fritto di cotal portata: a parte gli "antipasti" consistenti, per lo più, in un nostalgico "pane burro e alici", sottoli e salumi, in accompagnamento ai filettoni di baccalà si possono prendere insalata verde, puntarelle, pinzimonio in base alla stagione, oltre al vino della casa.
Certo che il fatto che, durante la nostra visita, il locale fosse senza corrente elettrica ha fatto si che i filetti al nostro tavolo (ma si possono anche prendere "a portar via") siano spariti in modo "misterioso e furtivo" in pochi secondi. In realtà la penombra ci ha permesso di scattare fotografie molto "intime" e romantiche. Il "filettaro" a Roma è un'istituzione da decenni, se non erro fin dagli anni '50, oltre che una tappa immancabile dopo aver visto un bel film al cinema Farnese, a Campo de Fiori, o aver passeggiato nei dintorni di Piazza Navona.

Santa Barbara s.n.c. ("ER FILETTARO")
Largo dei Librari, 88
06 6864018

30 commenti:

Paola ha detto...

Eh no, non si fa nonsì!!!!Sei cattivo oltre che carnivoro!!!Ma come ci sei andato e me lo posti pure, mannaggia ammè e la neve, sapevo che ci sareste andati quando ero fuori!!! Venerdì mi dai tutte le info, perchè io e il principe non possiamo non andarci!!!

JAJO ha detto...

Paoletta, non dirmi che a Moena hai patito la fame !?! :-DDD
Se mi porti 2 canederli ti do anche il telefono del filettaro :-D

Lydia ha detto...

Mammamia!!!!
Anch'io dal filettaroooooo

Saretta ha detto...

Cavolo saperlo!Ero attaccata col B&B quando sono stata a Roma prima della Befana!la prossima volta m'organizzo meglio e magari facciamo un'altra visita collettiva!
buona giornata
Saretta

Dida70 ha detto...

Oh Jajo, questo è un vero e proprio attacco alla gola!
che fame e che voglia d questi succulenti filetti ... mannaggia all'influenza del maritino, a Natale mi sono persa la passeggiata romana, ma mi rifarò in primavera ... giuro ... e questo qui non me lo perdo per niente al mondo!
un abbraccio
dida

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

questi posti dove la cucina di strada e popolare resiste sono bellissimi!
ti invidio però anche per un altro motivo, hai messo le gambe sotto il tavolo assieme a Miciapallina e Grande Gatto, di cui sento tanto la mancanza, seppur virtuale!

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

Jajo, mi è venuta in mente una cosa, tu che sei tanto attento e interessato alla cucina e alle sue tradizioni, che ami questi luoghi storici e i piatti della memoria, dovresti dare un'occhiata al Il Giornale del Cibo che ha costituito una Compagnia del Cibo sincero, di cui faccio parte anche io.
Il filettaro mi sembra proprio una bottega da segnalare alla compagnia... fai un salto a leggere e poi valuta...
cià

Elga ha detto...

Finalmente trovo due minuti di tempo per passare a vedere chi sei e cosa fai:) Leggo sempe i tuoi commenti in alcuni blog affeciondos, e ora qui da te trovo un bel post dell'unico posto dove mi sono fermata a mangiare a Roma! Grazie per avermi fatto ricordare quella bella serata!

JAJO ha detto...

LYDIA: a te non ti ci porto: mi sogni !!! hahahahahaha

SARETTA - DIDA70: sarà per la prossima allora :-D

FILIBUSTIERI: perchè no, adesso vedo e segnalo (ma già così rischio di non trovare mai posto...) :-D

ELGA: intanto benvenuta (ti ho già "vista" anche io :-D) Possibile tu abbia mangiato proprio e solo lì ?! ^_^

kix ha detto...

mi ci porti, mi ci porti, mi ci porti?!?!?!?!?!?!

JAJO ha detto...

Ci vieni, ci vieni, ci vieni ?!?!?!?!?! ^_^
Dai prendete la Belvamobile e venite giù con Simone e Oudinì :-D
I camerieri sono un po' "sbrigativi" ma le due signore in cucina (soprattutto quella in primo piano) sono adorabili. E pensa che friggono per 6 ore al giorno !!!

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Così mi fai morire una seconda volta! Guarda che io tutta sta fase detox la sto facendo solo per potermi poi fare un'abbuffata di filetti quando torno!!!!
Ti devo ancora mandare le foto mie :-)
Un bacione
Alex

JAJO ha detto...

Ciao Liebes, spero che almeno il viaggio di ritorno sia andato bene, anche se lungo :-D
Aspetto le foto allora :-D

Anonimo ha detto...

Jajo sono Simone...dammi una data precisa per la frigitoria da Alvaro o come si chiama.
Sto leccando il monitor del computer.
Dai su che con Belva e chicca partiamo anche subito!

anna ha detto...

Peccato non poter assaggiare questa bontà. Immagino Alex come era dispiaciuta! Baci

JAJO ha detto...

Ciao grande !!
Il Filettaro è un'incognita: dovrebbe essere chiuso la domenica ma, a volte, ti da la sòla e chiude anche il lunedì. Apre intorno alle 17,30 e chiude verso le 23,30: io vi consiglio di aspettare ancora un mesetto perchè la cosa più bella è mangiarsi il filetto stando seduti ai tavoli (in rigorosa pendenza) nella piazzetta di Santa Barbara de Librari. Aspettiamo che smetta 'sta pioggia e godiamoci meglio un paio di filetti !!!
Jacopo

Viviana ha detto...

web tesoro.... ci portate al filettaro quando veniamo a Roma???
peffavoooooveeeeeeeee :))))))))

JAJO ha detto...

TE LO COMPRO IL FILETTARO SE VIENI A ROMA !!! hehehehehehe

kix ha detto...

EVVIVAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!! Sei riuscito a smuovere Simone!!!!! Ti sarò per sempre grata lo sai vero???

JAJO ha detto...

Franciii, potenza del Cappone di galera e dei filetti di baccalà hahahahahaha

elisa ha detto...

Jajoooooooo..come stai???Che bello che dev'essere stato il vostro incontro..Bellissime le foto delle signore in cucina..
:))))

anna righeblu ha detto...

Ma tu sei tremendo! Io non riesco ancora a provare il cappone e tu già arrivi con i filetti di baccalà?
Qui si mangia troppo!!!
...Allora, secondo te è meglio andarci in primavera? :D

Lo ha detto...

wowwwwwwwwwwwwwww wowwwwwwwwwwwwwwwwww ma tu così porti al vizio e alla perdizione....che faccio salto su un treno ad altà velocità????

Belva ha detto...

Oh mamma mia!!! Io, ti dico, dopo aver mangiato il pesce stocco di Mammola sono diventato molto ma molto esigente in fatto di Baccalà...ma mi hai fatto venire una fame!!!
Allora vediamo...sta settimana ho il solito Belva Tour in giro per l'Italia ma per il we del 24/25 dovrei essere lì....Jajo, Simo, Kix aggiudicato?

JAJO ha detto...

ANNA: la guerra è guerra... non abbiamo fatto prigionieri (povera Alex: non siamo stati buoni con lei :-D)

ELISA: si, bell'incontro e le signore in cucina sono state delizione: camerieri che facevano su e giù, quelli in piedi che aspettavano i filetti a portar via e noi in mezzo a fare le foto hehehehehe

ANNA (RIGHEBLU): io lo preferisco quando si può stare sulla piazzetta; dentro il locale è "un budello", stretto e lungo, è quasi sempre pieno e non si può stare molto, mentre se mangi ai tavoli fuori la sera ti lasciano anche "poltrire" un po' (però non per questo d'inverno non ci vado :-D)

LO: facciamo un'imbarcata di blogger da tutt'Italia? Siete almeno una quindicina !!! hahahahaha

BELVA: allora conoscerai il baccalà alla brace (con i ceci) della Buca di Sant'Antonio, di Lucca :-D
Non so se il 24 ho una cena (ma dovremmo essere liberi), il 25 noi siamo ok ma fammi verificare che sia aperto (in genere la domenica riposano ma a volte sono chiusi anche il lunedì; comunque a Natale mi avevano detto che avrebbero riaperto il 2 (quando ci siamo stati noi) e sarebbero rimasti aperti anche per qualche domenica, ma fammi verificare perchè più di una volta ho trovato chiuso :-( Mi faccio sentire appena so qualcosa !

Gunther ha detto...

ma perchè tutte queste buone cose sono cosi lontane!!, la prossima volta che vengo a roma ci pianto le tende, grazie per tutte le informazioni è un piacere leggerle ma sarà di più in gita a roma prossimamente

Dida70 ha detto...

Jajo ... il tuo blog mi piace sempre di più e per dimostrartelo ho un pò di premi per te nel mio blog ... ti aspetto?
un abbraccio
dida

JAJO ha detto...

GUNTHER: allora ti aspettiamo tutti a Roma ^_^
Sinceramente l'ultima volta mi sono sembrati leggermente unti, ma proprio appena appena. C'è anche da dire che non gli abbiamo dato neanche il tempo di essere posati nel piatto che ci siamo tutti avventati sopra a divorarli :-D

DIDA70: Corro a depredarti dei premiiii ^_^

miciapallina ha detto...

JAJO!
c'è l'ho fatta ad arrivare fino a qui!
Ho accumulato così tanti "ritardi" nella lettura dei miei blog preferiti che non sono proprio un fulmine!
Che bella quella serata li!
Nonostante la pioggia io e GG siamo stati davvero bene!
Lo rifacciamo?
daiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii......
Lo rifacciamo?

p.s. sei libero il 18 di Aprile?

JAJO ha detto...

Anche per me è stato un piacere, peccato la pioggia ci abbia frenato un po' (ma ci ha permesso di prendere una bella cosa calda e scambiare 4 chiacchiere con calma :-D)
Volentierissimo ma il 18 aprile sono "prenotato": è il mio compleanno e già mi hanno incastrato parenti ed amici :-(