23 gennaio 2012

PASSATA DI CECI E PATATE VIOLA CON BACCALA' ALLE SPEZIE

Rieccomi qui, finalmente, a postare qualcosa di mangereccio.
Lo scorso Natale, come antipasto/fingerfood, ho preparato tra le altre cose un assaggino con l'abbinamento di prodotti di mare e di terra e, per la precisione, questa

PASSATA DI CECI E PATATE VIOLETTE CON BACCALA' ALLE ERBE


DSCF6271bis

INGREDIENTI (per 10 porzioni finger food):

PER LA PASSATA DI CECI
Un barattolo di ceci di Cicerale (250 gr.)
(gentile omaggio della Garofalo per Gente del Fud)
Un rametto di rosmarino fresco
1/2 cipolla bianca dolce
1/2 bicchiere di vino bianco
Olio
Sale

PER LA PASSATA DI PATATE VIOLETTE
3 patate violette di media grandezza
Pepe nero
Aneto
Olio
Sale

PER IL BACCALA' ALLE ERBE
5 filetti di baccalà
Olio
Sale
Un misto di salvia, rosmarino, erba cipollina

PROCEDIMENTO:
PER LA PASSATA DI CECI
: Far
imbiondire, in una pentola a pressione "aperta", la mezza cipolla tagliata fine con un paio di giri d'olio evo.
Aggiungere i ceci scolati (messi a mollo il giorno prima ed ai quali avrete cambiato l'acqua almeno una volta) e sfumare, dopo pochi secondi, con il mezzo bicchiere di vino; quindi lasciar andare la cottura fino a che tutto il vino non sia evaporato.
A quel punto aggiustare di sale ed aggiungere i 3 rametti di rosmarino fresco e l'acqua, fino a coprire di almeno 2 o 3 centimetri i ceci. Chiudere il coperchio della pentola a pressione lasciar andare per circa 30 minuti a cottura media (circa 5 minuti dall'inizio del "fischio"). A cottura ultimata lasciar scolare nello scolapasta i ceci per una mezz'ora dopo aver tolto i rametti di rosmarino.
Una volta freddi frullare il tutto a purea morbida aggiungendo olio quanto basta ed aggiustando eventualmente di sale.

PER LA PASSATA DI PATATE VIOLA: sbucciare, tagliare a pezzettoni e cuocere in acqua leggermente salata le patate.
Una volta cotte (circa 20 minuti partendo da acqua fredda), e dopo averle lasciate asciugare bene in uno scolapasta, schiacciarle con l'apposito schiacciapatate e mescolare dopo aver aggiunto una grattatina di pepe nero, qualche fogliolina di aneto tritata finemente a coltello ed un filo d'olio.

PER IL BACCALA' ALLE ERBE: sbollentare i filetti di baccalà per circa 3 minuti, asciugarli poi per bene e farli freddare dopo averli ridotti in due o tre pezzi ciascuno.
Pestare a mortaio delle foglie di salvia, erba cipollina e rosmarino.

PER IMPIATTARE: mettere i composti in due sac a poche e creare il primo strato con la passata di ceci su un piattino da finger food o su un crostino di pane appena abbrustolito sulla piastra; sovrapporre lo strato di passata di patate violette e porre, da ultimo, il trancio di filetto di baccalà.
Colare sul baccalà qualche goccia di olio extravergine di frantoio e guarnire con il trito di erbe aromatiche.
Consumare entro pochissimi minuti.

P.S.: in realtà con una tale quantità di ceci otterrete molta più crema che per i soli crostini; mettendola in frigo in un barattolo di vetro potrete usarla il giorno successivo come accompagnamento a della carne o per condirci la pasta.


6 commenti:

MONIA ha detto...

che delizia!!! poi un impiattamento da fare invidia ad uno chef BRAVOOOOOO ebuon inizio settimana ^_^

Claudia ha detto...

Ehhhhhhhh ammazza che piatto chiccoso!!!mi piace come abbinamento! baci e buon lunedì ;-)

cessione del quinto ha detto...

Mamma mia ,che presentazione e poi non ho mangiato mai i cecci con baccalà,sarà ora di provare ,questa ricetta è quella giusta per cominciare la settimana:grazie.Daniela

Lo Ziopiero ha detto...

eheheh, aspettavo questa ricetta! ;)

Saretta ha detto...

ma Ja', dì la verità...tu mentre scrivevi la tua opera hai nache aperto un ristorantino..che piatto fotonico!!!!
Mi piace da matti!
besos e buona settimana

JAJO ha detto...

MONIA: grazie per i complimenti e ...l'adulazione: la foto l'ho quasi "scippata"... erano tutti super affamati :-D

CLAUDIA: grazie, in effetti legano bene :-)

DANIELA: prova ! A Roma è un abbinamento classico :-D

ZIO PIERO: vero? :-)

SARETTA: ma vaaaaa, addirittura fotonico ! :-D