09 aprile 2010

CAPPASANTA AL BOMBAY SAPPHIRE

Un antepastino gustoso ma veloce veloce da leccarsi... le orecchie (come diceva il buon Ezio Greggio in "Drive In".

CAPPESANTE FLAMBATE AL BOMBAY SAPPHIRE

INGREDIENTI (per 4 persone)
4 cappesante
mezzo bicchiere di farina
un misto di pepe di Sechwan e pepe rosa
olio extravergine d'oliva
Gin (io ho usato il Bombay Sapphire")


PROCEDIMENTO: staccare le cappesante dalla conchiglia (che va sciacquata) ed infarinarle in una ciotolina.
Disporre un giro d'olio scarso in una padellina antiaderente e, una volta raggiunta la temperatura, disporvi le 4 cappesante facendole rosolare velocemente, un paio di minuti per lato girandole delicatamente con delle pinze da cucina.
A questo punto versare 2 cl. di gin Bombay Sapphire nel padellino e flambare le cappesante per una decina di secondi (se state attenti è anche divertente).
Terminare la cottura finchè non si addensi leggermente il liquido cacciato dalle cappesante.
Disporle nei gusci delle conchiglie versandoci sopra qualche goccia del liquido di cottura e grattandoci un poco del misto di pepe rosa e di Sechwan.
Servire prima che si raffreddi.

Quelle gocce scure sulla conchiglia e sulla cappasanta sono "estratto di liquirizia", ma questa è un'altra storia......



13 commenti:

lakeviewer ha detto...

Meraviglioso!

Patrizia (melagranata) ha detto...

Ecchebontà!!

Ady ha detto...

Ma gurda questo qui quanto si è montato la testa, ahahah
che piattino...adoro le capesante, ma qui sono introvabili, che dici al mercato del testaccio le vendono??? Missà di si, un bacione Jajoooooooooooooooooooooooo ;))

JAJO ha detto...

LAKEVIEWER: grazieee :-D E

PATRIZIA: e quanto è durata poco :-D

JAJO ha detto...

ADY: e voi? Finito il Bombay ? Io ne ho trovata una boccia nuova nuova proprio l'altroieri :-D

Lefrancbuveur ha detto...

Adoro le capesante e il modo di cucinarle così è davvero fenomenale!
Buona domenica!
Enrico

Giulia ha detto...

Ja, ma dì la verità, hai versato solo 2 cucchiaini di gin?.. Non ci credo! ahahahah!..
Bella ricetta! ;-))
Baci

JAJO ha detto...

ENRICO: io sono della "scuola di pensiero" che il pesce vada cotto il meno possibile e con meno "intrugli" esterni possibili :-) Pensa che le orate le inforno sopra un foglio di cartaforno e poi le mangio senza neanche olio o sale :-)

GIULIA: giuro ! Alla serata Bombay ci hanno regalato una bottiglietta da 5 cl e ne ho usata soltanto un terzo per flambare :-D
P.s.: poi, però, due giorni fa me ne sono comprato una bottiglia intera hahahahaha

Saretta ha detto...

Guarda Jajo, mi piacerebbe portarti al ristorante "pettinato" dove sono stata sabato...ho mangiato delle capesante miserissime(senza corallo epr giunta), pagandole oro...
Se avessero porporsto sta schiccheria avrei dovuto accendere un mutuo?!Complimento piattod a chef!

JAJO ha detto...

Ciao SARETTA: pensa che è stata la prima volta che le ho fatte: ero un po' in dubbio sul liquore con cui flambare poi al brandy o ad un semplice vino ho preferito il gin e devo dire che ci sta bene :-)

Claudia ha detto...

Ammazza che chiccheria aooooooo!!!! smack e buona giornata :-D

Antonella ha detto...

Wowww....che ricettina sfiziosa!
Buone le capesante! ;-9

Loca bonga in cucina ha detto...

Complimenti devono esser state gustose!!! Ma una a testa lo so non basta!!! ;D