21 aprile 2010

TORTA ZEBRATA ARCOBALENO

Lo scorso anno avevo provato, essendone rimasto affascinato dopo averla vista su diversi blog, a fare la torta zebrata. Il risultato era stato scenograficamente ottimo, molto meno quello "tecnico" in quanto, per colpa del forno fuori taratura era rimasta alta un centrimetro e mezzo. Il sapore era buono, i colori affascinanti (anche dopo la cottura) ma la torta somigliava a un mattoncino compatto :-(
Ci ho voluto quindi riprovare ed il risultato, anche se non ottimale per due "sbagli" che ho poi focalizzato, è stato apprezzato da tutte le mandibole.
Iniziamo con l'enunciare gli errori:
1- lasciarla intiepidire nel forno altrimenti, da bella gonfia che è, si sgonfierà inesorabilmente di un paio di centimetri dopo che avrete aperto il forno;
2- se la ricetta è per una teglia da 24 centimetri non ne devi usare una da 26 (e dire che con un po' di impasto ci avevo addirittura fatto due altre tortine monoporzione)
Quindi, dopo aver fatto ammenda, passiamo a ricetta e procedimento:

TORTA ZEBRATA ARCOBALENO

INGREDIENTI:
6 uova
330 gr. di zucchero
130 ml. di acqua fredda
380 gr. di farina
130 ml. di olio di semi
1 bustina di lievito liofilizzato
Coloranti alimentari liquidi


PROCEDIMENTO: Montare i 6 albumi con metà dello zucchero fino a neve ferma.
Montare i 6 tuorli con l'altra metà dello zucchero e l'acqua fredda. Aggiungervi la farina setacciata, la bustina di lievito e l'olio di semi. Una volta amalgamati questi ingredienti incorporare all'impasto, con delicatezza, gli albumi montati a neve.
Una volta ottenuto un nuovo impasto, omogeneo per colore e compattezza, suddividerlo in alcune ciotoline colorando ogni impasto con un colorante alimentare liquido diverso.
A questo punto iniziare a colare, con un cucchiaio, l'impasto di una ciotolina al centro della tortiera foderata con della carta forno (in alternativa imburratene leggermente il fondo). Quando l'impasto avrà iniziato ad allargarsi sul fondo della tortiera colate un secondo impasto colorato, sempre un cucchiaio per volta e sempre al centro della tortiera, e così via con tutti gli impasti colorati. Si formeranno, così, molteplici anelli concentrici multicolore fino alla parete della tortiera, senza che i colori si mischieranno.
Infornare a 180° per circa 40 minuti (la durata dipende dal forno che si utilizza: in caso fate la "prova stecchino").
Ovviamente in superficie i colori cambieranno un pochino (soprattutto il rosso tenderà a sparire) ma dentro rimarranno belli vividi e divertenti.

La "torta mattone" della prima versione
E la seconda versione
(Malgrado tutto mi è venuta alta circa 4 centimetri)


P.s.: buon compleanno Roma :-D
Posta un commento