18 marzo 2010

ACQUERELLO MARINARO

Si, lo so, e lo sapete bene anche voi: oltre ad essere completamente pazzo, sto indietro anni luce !!!!!
Ho frequentato un
corso delle Simili quando oramai a loro è passata la voglia di tenerne (infatti è stato il terzultimo: l'ultimo lo hanno tenuto a Mantova pochi giorni fa); ho in dispensa (da mesi) un sacchetto di boulgur (ed altri mesi passeranno prima che lo utilizzerò), non ho ancora fatto nulla con il cardamomo (e mi rifiuto di farlo); non ho ancora assaggiato (nè trovato) le uova di Parisi e, solo da pochi giorni ho acquistato una confezione di Riso Acquerello, visto per la prima volta da LEI.
Ma come dice il famoso proverbio? CHI VA PIANO..... hahahahahaha


Quindi, da buon ultimo, eccomi a provare questo profumato e saporito riso, invecchiato grezzo per almeno un anno nei silos e poi raffinato lentamente ad elica (10 minuti, contro i circa 6 secondi dei moderni macchinari). E' un riso che si fa pagare (dagli 8 ai 10€ al chilo) ma che effettivamente merita la spesa in quanto, grazie all'invecchiamento ed a quel tipo di raffinazione, assorbe molto più di qualunque altro riso il sapore dei condimenti ed i chicchi rimangono belli cicciotti ma sgranati. E così ecco il mio

RISO ACQUERELLO CON GAMBERI ROSSI E SCAMPI

INGREDIENTI (per 2 persone):
4 pugni di riso Carnaroli Acquerello (circa 200 gr.)
2 scampi grandi
2 gamberoni rossi
1/2 scalogno
1 bicchiere di vino
1 litro e 1/2 di brodo di pesce
(fatto con teste, code e gusci di gamberi e con due filetti di triglia)

PROCEDIMENTO: ho tirato fuori dal freezer il sacchettino di scarti dei gamberi, che avevo fatto tempo fa, e, con i due filetti di triglia spezzettati, li ho messi direttamente in una pentola con circa un litro e mezzo d'acqua ed un ciuffo di prezzemolo.
Ho portato a cottura circa 30/40 minuti e poi filtrato tre volte.
Poi ho tuffato nel brodo ancora caldo i due gamberoni e i due scampi, in quanto volevo lasciarli quasi crudi e più saporiti.
Ho poi tagliato finemente mezzo scalogno, che ho lasciato appassire circa un minuto a fiamma media con due giri d'olio.
Ho aggiunto il riso e lasciato tostare per circa 2 minuti.
Ho poi allungato con un bicchiere di vino bianco (Pecorino) e lasciato evaporare.
Dopodichè ho iniziato ad aggiungere tre mestoli di brodo, aggiungendo poi un mestolo alla volta man mano che il brodo veniva assorbito dal riso.
Ho terminato la cottura (circa 30 minuti) ed impiattato, senza aggiungere altro o mantecare con alcunchè, in quanto volevo proprio scoprire il sapore del riso Acquerello quasi in purezza, con la sola aggiunta del brodo di pesce.
Guarnito, si fa per dire, il piatto con uno scampo ed un gamberone e... mangiato.
Devo dire che l'Acquerello ci ha proprio soddisfatto (Claudia l'ha ripreso DUE volte :-D), tanto che sono all'orizzonte altri risotti del genere (ho giusto in freezer un misto di porcini freschi, galletti e chiodini che non vedono l'ora di rivedere il sole).


19 commenti:

Ciboulette ha detto...

Allora io dono in ritardissimo, tra i tanti risi che sono passati (e sostano) nella mia dispensa, l'acuqrello non c'è! (ancora :)

Fatti coraggio ed usa il bugur che è troppo buono, per il cardamomo c'è sempre tempo :)

PS: se mi dovessi decidere un giorno ad usare tutti gli ingredienti sconosciuti che ho imparato dalla mercante mi chiuderei in cucina e non ne uscirei più :)

Lydia ha detto...

Quanto sei antico!!!
Ma ci sarai al mercatino di Pasqua?

Saretta ha detto...

L'ho visto molte volte ma non l'ho mai comprato Jajo!Io sì che sono indietro come le ruote del rimorchio!!!
Ora mi tocca, mi hai convinto!
Buona giornata :)

ele ha detto...

fantastico! sono senza parole! ma dove si trova questo "acquerello"? lo "voglio" subito anch'io!

Anonimo ha detto...

Oh mai darmi retta tu eh..... te l'AVO detto che l'acquerello era squisitissimo e tu... no e' troppo di moda.... no e' da fighetti.....
ecco... mo' ce lo sai che e' proprio bbbono!!!
comunque... tutto questo per dire che: poiche' posso mangiare praticamente SOLO riso e poco altro la prossima volta che lo fai e lo fai con il pesce perche' i funghi non li posso mangiare... mi inviti a cena???? porterei altri due.....
PS gmail per il momento e' fuori uso se mi volete scrivere usa l'altro indirizzo vecchio...
bacilli
Raffa

Marta ha detto...

Bello questo riso!
Anche io l'ho in dispensa ma non l'ho ancora provato

Claudia ha detto...

Ahahahaaha sarà pure squisito.. ma io 8/10 euro per un risotto ahahahaha non ce li spendo!! anzi.. se lo rifarai invitami a cena va.. :-)))) smack!!!

Agave ha detto...

Io questo riso non lo conoscevo, la ricetta è squisita, vediamo se riesco a trovarlo, che magari ci provo appena mi "riassesto".
Un abbraccio
Evelin

JAJO ha detto...

CIBOULETTE: Vado di bulgur allora :-)

LYDIA: che vvòi fa' !?! Mi devo adeguare alle... "babbione" hahahahaha
Penso di si, anche perchè non ho notizie da Mara e rischio di dover comprare qualche prodotto Nurzia da Roberto :-D

SARETTA: Hahahahaha Dai, va... almeno la confezione da 250 gr. :-)

ELE: non è facile da trovare, in effetti: io l'ho trovato in una... enoteca ! :-O Ma se hai qualche negozio gourmet in zona... Oppure prova a vedere sul loro sito se hanno l'elenco dei negozi, sinceramente non ci ho fatto caso.

RAFFA: Mo' te pare che credo a tutto quello che dici tu ? E invece avevi ragione ! hahahahaha
No no no... funghi, la prossima volta :-D

MARTA: dai, provalooo, che è già invecchiato di suo :-)

EVELIN: facciamo così: te lo porto io a settembre per festeggiare il nuono B&B :-D

Lydia ha detto...

Ti comunico che se non restate a pranzo e non prendete la colomba di Roberto può succedere una tragedia ;-)))

Francesca ha detto...

Questo risotto è da svenimento!!! Bravissimo!!!
Franci

Rossa di Sera ha detto...

Dalla descrizione sembra proprio che sia "il mio tipo"! :-)))
E poi i cremosi risotti adoro taaaaanto....
Un abbraccio, continuo a postare anch'io...

JAJO ha detto...

LYDIA: di colombe ne ho ordinate 3, ed altra roba, ma a tutt'oggi non ho sentito Mara. Speriamo mi mandi tutto che c'ho 'na fame... :-D

FRANCESCA: graziee :-D E pensare che è così semplice...

GIULIA: in effetti viene proprio bello cremoso con l'Acquerello :-)

Lydia ha detto...

Artemisia &co, io, forse Giovanna rimaniamo a pranzo, vi fermate anche voi?

JAJO ha detto...

Certo, se riusciamo a venire di sicuro: altrimenti che tradizione sarebbe ? :-D

Luca and Sabrina ha detto...

Come sempre, la qualità si paga ma ripaga.
Buon fine settimana da Luca&Sabrina
PS
Non ti dimenticare di salutarci con un grossissimo abbraccio Claudia.

matrioskadventures ha detto...

davvero invitante! nella mia ignoranza non avevo mai sentito del riso acquerello...però da poco ho provato il riso basmati e il riso rosso. Adesso cerchiamo questo acquerello:).

Alessia (Ale) ha detto...

Sai che quel riso lo fanno ad un tiro di schioppo da casa mia??? sai che non l'ho mai acquistato e che ne ho scoperto l'esistenza a Taste??? Devo assolutamente informarmi meglio... magari facendo un giro da loro...
ciao

Ely ha detto...

che meraviglia.... splendido questo risotto!