11 luglio 2009

CILIEGIE PER LA ROSSA

Per partecipare alla raccolta di Giulia ho preparato (come un paio d'anni fa) un clafoutis di ciliegie.
La ricetta? Ho praticamente fatto un miscuglio tra tre o quattro ricette che avevo...:

500 grammi di ciliegie denocciolate
3 uova + 1 tuorlo
120 grammi di zucchero
80 grammi di burro
70 grammi di farina ed altrettanti di fecola di patate


Ho imburrato una pirofila del diametro di 26 cm. e l'ho spolverata con dello zucchero a velo, ho denocciolato tutte le ciliegie, e le ho messe nella pirofila. Ho poi sbattuto con una frusta a mano le 3 uova con il tuorlo, lo zucchero, le farine ed il burro. Ho lasciato riposare un paio di minuti e poi ho versato la crema liquida nella pirofila. Ho infornato per una ventina di minuti nel forno preriscaldato a 180°. A fine cottura ho spolverato la superficie superiore con un po' di zucchero a velo.

P.s.: a dir la verità ho fatto un errorino che avrei dovuto/potuto evitare: ai tuorli d'uovo non ho tolto la pellicina ed il clafoutis aveva un retrogusto un po' frittatoso... ma ai più è piaciuto lo stesso.
La prossima volta devo ricordarmi dei consigli di Lory (che così spiega il procedimento del "denudamento del tuorlo": "Non ho mai amato il retrogusto di uova. Sino a quando un paio di anni fa,nel sito di Coquinaria leggo che una ragazza suggeriva di spelare il tuorlo per far sparire l'odore dello stesso da creme, prepazioni varie,e nn solo,ma anche da piatti bicchieri ecc. ecc., avete presente l'odore di "freschino" che lasciano le uova? Spelare il tuorlo??? Questa poi, proprio non la sapevo. Non vi nascondo che la cosa mi lasciò alquanto dubbiosa, sino a quando presa dalla curiosità non provai a fare una cosa, presi un bicchiere vi spatasciai dentro un tuorlo, ne presi un altro e lo adagiai nella mano sinistra, poi delicatamente lo alzai e con le dita della mano destra ruppi il sacco (da sotto) che contiene il tuorlo, facendo scivolare l'uovo dentro il bicchiere, mi restò in mano una piccola sacca, come fosse un palloncino sgonfiato avete presente? Tolsi poi il tuorlo da ognuno dei bicchieri ehhh sorpresa:nel bicchiere dal tuorlo spelato nessun odore, niente di niente, giuro; nell'altro un odore di freschino da morire. Perciò incominciai ad usare questo sistema ogni volta che non volevo che le mie creme o preparazioni avessero quel retrogusto marcato di uova".

17 commenti:

Rossa di Sera ha detto...

Ahiahiahi; Jacopo, ma che errore madornale!!!
Scherzo, anzi mi sento assolutamente lusingata, visto che mi hai omaggiata non solo con la ricetta dell'ottimo clafoutis, ma anche con i caratteri ROSSI!
Sei sempre unico!...
Un bacione!

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Jajo è uno spettacolo! Ci devo provare con le albicocche che ho qui a casa fatte comprare da MJ ed abbandonate alla loro sorte in frigorifero :-) Senti ma sta storia della pellicina dell'uovo mi incuriosisce! E' la prima volta che la sento... quasi quasi vo a rompere un uovo per verificare!!!! Baci Laura

Sandra ha detto...

Yum!!!!
Ciliegieeeeeeeeee :-PPP
Bone, bravo Jajo.
Me ne mandi una teglia a casa??
P.s. vado da Morphy, contento? Eh eh eh!

clamilla ha detto...

Ciao!
Ti scrivo per proporti di partecipare ad un contest culinario organizzato dal sito di cucina Giallo Zafferano
Il titolo è Ricette sotto l'ombrellone ed i giurati che decreteranno i vincitori sono nientepopodimenochè Alessandro Borghese e Sergio Maria Teutonico.
ti lascio il link per il regolamento:
http://forum.giallozafferano.it/sapore-di-sfida-iii-ricette-sotto-lombrellone/
Puoi partecipare anche come blogger....ti aspettiamo!
puoi richiedere il modulo di adesione per i blogger al mio indirizzo mail:
martinaspinaci@gmail.com

Agave ha detto...

Che buona, mi piacciono tanto le ciliegie, ah, questa cosa della pellicina non la sapevo!
Ciao!!!
Evelin

JAJO ha detto...

GIULIA: ma noti sempre tutto, tu ! :-D Si, mi pareva carino :-D
In effetti il clafoutis è così, magari lo rifaccio "spogliando" i tuorli :-D

LAURA: prova a farlo con le albicocche disidratate, ma prima lasciale qualche ora a macerare in un po' di grappa o in un bel passito (magari il Ben Ryè di Donnafugata, visto che il sentore principale che si nota è proprio di albicocche disidradate :-D)

SANDRA: ma non dovevi scendere tu a Roma ? :-D
Ma già in braccio a Morpheus? Ora sono le 22... mi pare un po' prestino hehehehe

CLAMILLA: ciao, benvenuta; in effetti avevo ricevuto l'invito per posta ma mi devo ancora organizzare (la prossima settimana dovrei subire un interventino e non so se farei in tempo a partecipare: se entro lunedì sera so qualcosa di più preciso di sicuro mi iscrivo :-D)

EVELIN: neanche io la sapevo ma ti assicuro che è vero: è proprio la pellicina a dare quel sentore "ovoso" :-D
P.s.: avrei voluto fare tante cose con le ciliegie ma, ogni volta, finivo per divorarmele prima ancora di metterle in frigo :-D

Solidea ha detto...

Sei un pozzo di scienza....togliendo la pellicina eviti anche quei "grumetti" se non lo rompi prima? Possibile...Arrivata la mail?
Grazie della visita spumeggiante!

Lydia ha detto...

Clafoutis??? Ma è una ricetta francese??!!!
Non me lo sarei mai aspettato da te

Ale ( Legs&harry) ha detto...

Non si finisce mai di imparare...
un bacione e in bocca la lupo!
Un bacione

Claudia ha detto...

Buonissima!!!!!!!! curiosa sta cosa dello spellare il tuorlo.. ho letto attentamente .. però mica ho capito come si fa!!! sigh sigh....bacioni.. :-) buon inizio settimana...

Paola ha detto...

O la la, clafoutis! A franceseeeeee!! Ma davvero con questo procedimento si elimina un po' l'odore del tuorlo?? Sei un pozzo di sapere:)))

JAJO ha detto...

SOLIDEA: si, si evitano anche i grumetti dovuti proprio a quella "pellicola".

LYDIA: se cadono i totem partenopei.... hahahahaha

ALE: grazie !!!

CLAUDIA: devi separare il tuorlo dal'albume, mettendolo in un piattino o, meglio, in una ciotolina; poi lo "afferri" da sotto con pollice ed indice e sollevi la mano: ti rimarrà in mano la pellicina puzzosa :-D

PAOLA: si, ma devo tutto a Lory che, a sua volta, l'ha letto su un forum di cucina :-D

Saretta ha detto...

ma che meraviglia questo dolce!!!
La storia della pellicina devo riprovarla, i tuorli mji si spatasciavano in mano!!!:D
Buona settimana jajo!
PS:avevi ragione, il plumbago si è straripreso e..è tutto un fiore!:D

JAJO ha detto...

SARETTA: hai visto? E chi lo ammazza il plumbago !!! :-D

Claudia ha detto...

Stranamente... ma ho capito!!!!! E' semplicissimo.. dovrò provare.. ti farò sapere!!!! .-)))

JAJO ha detto...

CLAUDIA: ma hai così poca considerazione delle tue capacità ? hehehehe
In effetti devi fare un movimento come se stessi afferrando, da sotto, una tuorlo sodo ed alzare la mano tenendo pollice ed indice uniti... Facilissimo :-D

Gunther ha detto...

imparo il trucchetto dell'uovo non lo sapevo, compimeti per la torta