24 aprile 2010

MOSTRA MERCATO ALIMENTARE A CITTA' DELLA PIEVE

A Pasqua eravamo in Umbria. Anche se il tempo non era meraviglioso ci siamo comunque voluti avventurare a Città della Pieve dove, come ogni Pasqua, c'era la (XIII°) "Mostra mercato dei prodotti agro-alimentari e artigianali". Purtroppo il sabato non avevo portato con me la macchina fotografica (perchè me l'ero dimenticata nella mia auto ed alla fiera c'eravamo andati con quella del fratello di Claudia: sto perdendo colpi, lo so :-D): mi è dispiaciuto, anche se pioviccicava, perchè c'erano poche persone e la fiera si girava benissimo. Per fortuna c'era anche un banco che vendeva liquirizia in tutti i modi così ho avuto la scusa per tornarci il lunedì di Pasqua, in fondo Città della Pieve è a venti minuti da noi: c'era il sole e, stavolta, anche "tutto il mondo"... però ho potuto fare delle foto.
La fiera, certo non al livello di quelle francesi e tedesche, meravigliosamente raccontateci da Alex, ma è un gradino più su rispetto a molte altre fiere del genere del centro Italia.


Montepulciano vista da casa
I bei portoni e gli scorci di Città della Pieve
L'immancabile camion dei dolciumi
I primi espositori...
Al confine tra Umbria e Toscana
questo proprio non poteva mancare
Perfino gli insaccati a forma di maialino !!!
Ed ecco la meraviglia delle meraviglie:
uno splendido banco vendeva solo liquirizia...in ogni forma!
Bastoncini grezzi, scaglie, estratto liquido, liquore, biscotti, polvere...
Quindi, di qui a breve, su questi schermi
vedrete diverse cose preparate con la liquirizia

Che dire, poi, del banco siculo che vendeva arancine e cassatine, cannoli e frutta martorana ?
E di quello di Norcia ?
Ce n'era anche uno che vendeva soltanto cipolle di tutti i tipi: a trecce,
cipolle sott'olio, o ridotte a conserve e marmellate...

L'immancabile bruschetta con pane e olio toscano
Un espositore pugliese con splendide pagnotte
di pane di Altamura di 5 chili l'una
Le birre/candele (ma queste le facevo anche io anni fa :-D)
Il banco del produttore di miele (con tutti i barattolini di miele aromatizzato:
ho preso "solo" quello al limone, cannella, zenzero, arancia, liquirizia... :-D)
Tanti produttori umbri e toscani di caciotte e pecorini
ma io ho preferito prendere un fantastico Raschera al banco piemontese
In fondo formaggi umbrotoscani ho la fortuna di
poterli assaggiare quando voglio :-)
Prendete nota per il prossimo anno perchè ne vale la pena fare due passi in queste bellissime zone, soprattutto in questo periodo quando le giornate sono già lunghe ed abbastanza calde, oltre che con pochissimi turisti.
E per dormire potrete farvi coccolare da Fabio: siamo passati da lui a fargli gli auguri di Pasqua e, per colpa della sua amicizia, non siamo potuti tornare a casa a mani vuote: infatti, dopo la raccolta della Fagiolina del Trasimeno dello scorso anno, ha organizzato quella dello zafferano e poi quella delle pannocchie rosse, tutti prodotti suoi "BIOLOGICI". Quindi ci siamo portati a casa, con molto piacere, un chilo di farina di mais integrale (bellissima, di un colore arancio che affascina, e che molto presto vedrete su questi schermi) ed un pacco di maccheroncini che produce artigianalmente un suo amico marchigiano. Prodotti fantastici!

16 commenti:

matrioskadventures ha detto...

non basta Alex, adesso pure tu mi torturi con questi fiori bellissimi?:) mi piacciono tanto però non mi sta più niente sul balcone, volevo lascariare un pò di spazio per piantare i pomodorini. Buon fine settimana!
P.s.un pò di promozione per il Piemonte: a Pralormo (Torino) c'è la bellissima mostra Messer Tulipano fino al 2 maggio.

lakeviewer ha detto...

Beautiful products! Buoni prodotti alimentari da vedere e da provare. Grazie per queste foto.

Alex ha detto...

Io trovo che anche i mercati italiani abbiano il loro fascino genuino. E poi, vuoi mettere i posti che l'Italia offre? E i prodotti enogastronomici sono imbattibili. Ad un mercatino tedesco non troveresti mai i coglioni di mulo :-)))
Bellissimo giro che mi hai fatto fare.
Un bacione a voi due
A.

Lydia ha detto...

Sarei morta davanti al banco della liquirizia, e mi sarei portata via una scorta di polvere di liquirizia che desidero enormemente

bussola ha detto...

I cojoni di mulo.... ahahaha.... e lo so... mi cade l'occhio sempre sulle cose sceme....
bellissime foto....degli scorci... e delle cose gnam gnam

ele ha detto...

che meraviiiglia!!! voglio andarci pure iiiooo!!!

JAJO ha detto...

ANCUTZA: zitta che anche io ho una giungla in balcone (e ho pronti i semi di pomodoro :-D): tra poco Claudia mi caccia di casa hahahahaha

LAKEVIEWER: infatti li ho visti e... provati :-D

ALEX: purtroppo sono pochi (almeno nel centro Italia) i mercatini che si distinguono: quasi sempre ci sono le stesse bancarelle con gli stessi prodotti (lo stesso banco di delizie pugliesi, lampascioni, olive ecc., o quello siculo l'ho trovato alla Fiera di Roma e a Florence Noel a Firenze...). Infatti, per fortuna, ho detto che questo di Città della Pieve è un gradino più su del solito :-)
I posti, soprattutto in Umbria e Toscana, ma anche nelle Marche, meritano un discorso a parte :-D

LYDIA: e infatti io ho dovuto tornarci una seconda volta per ammortizzare la botta dello stupore :-D
P.s.: chi ti dice che non ci sia un po' di polvere anche per te ? :-D

BUSSOLA: altro che cose sceme: sono buonissimi :-D
Anche se, in verità, ad essere buoni sono più quelli marchigiani: da qualche anno quelli umbri li fanno con troppo aglio e non più esclusivamente pasta magra (con il tassello di grasso centrale) ma furbescamente un po' di grasso lo mettono anche nell'impasto.

ELE: ed io vorrei tornarci: toccherà aspettare Pasqua 2011 :-(

Milena ha detto...

Ho della buona liquirizia ed ho in cantiere anch'io delle ricette con il portentoso ingrediente :))

enza ha detto...

con la liquirizia non mi avrete mai, e dico mai con il resto prendo nota.
certo jajo che come si dice a roma anche tu gliel'ammolli, mica solo alex :D

Lydia ha detto...

Ommamma, se è vero quello che scrivi, ti faccio una crostata grande come te e ti riempio di biscotti e capresi per 1 anno

JAJO ha detto...

MILENA: dai dai, confrontiamoci :-D

ENZA: mi impegnerò per conquistarti :-D
J'aaaammollo ? hahahahahaha

LYDIA: a te potrei dire bugie ? MAI !
Prepara il forno :-D
P.s.: a proposito: dove lo trovi un forno per fare una crostata grande come me ? hahahahaha

Lydia ha detto...

Ma la compongo mio caro.
faccio più capresi e poi le metto insieme.
Con una ventina di infornate dovrei farcela...

JAJO ha detto...

Hahahahahaha tu sei "normale" quanto me!!! hahahahahaha
Una ventina potrebbero non bastare: dopo Pasqua sono lievitato :-(
Ma solo se poi la posti :-D

Claudia ha detto...

Mamma mia che posto!!!! mi son bloccata alla vista del banco con gli insaccati.. :-p slurp.. gnammm.. ahahahaah :-))))

Luca and Sabrina ha detto...

Bellissima fiera, come non ce n'è dalle nostre parti.
Bellissimo servizio fotografico.
Un abbraccio anche a Claudia.
Luca&Sabrina

Ross ha detto...

Belle foto, Jajo, complimenti, trovi sempre il modo di rendere interessanti angoli e scorci visti e rivisti... conosciamo bene Città della Pieve, ci siamo stati diverse volte gli anni scorsi, ed anche recentemente perché lì abita una nostra amica. Grazie per la "dritta", l'anno prossimo ci faremo una capatina, anche se ricapiteremo presto a Città della Pieve. Un bacione a te e Claudia.