25 novembre 2010

SICILIA 2010 - PORTOPALO DI CAPO PASSERO e MARZAMEMI

Il mare forse più bello della costa sud della Sicilia lo abbiamo visto proprio nell'estrema punta orientale dell'Isola, dove la costa comincia a risalire verso Vendicari, Siracusa e Catania, Portopalo di Capo Passero e Marzamemi: e sono proprio queste due località che oggi vi porto a visitare.
Purtroppo anche qui abbiamo dovuto notare qualche "stortura": qualche rifiuto in mezzo agli scogli, sulla spiaggia ed una costruzione diroccata, e "scempiata" dai soliti cretini, proprio in riva al mare.

IMG_1405

Davanti la costa di Portopalo c'è l'Isola delle correnti e le onde create dagli scogli che sono intorno l'isola favoriscono il surfing: infatti io e Claudia (io con i piedi a mollo, dopo la passeggiata giornaliera, e lei rigorosamente immersa in acqua... proprio non riusciva a star lontana dal mare...) ci siamo goduti per una decina di minuti un surfista che, ogni volta, per 5 o 6 secondi di "gloria" faticava almeno due minuti a tornare al largo. Ci sembrava di stare nella "California sicula" respirando "sciavuro di mari".

IMG_1395

IMG_1398

IMG_1400

IMG_1409

IMG_1422

IMG_1423

IMG_1419

IMG_1440

IMG_1434

IMG_1436

IMG_1437

IMG_1453

Ma dicevo della passeggiata giornaliera: proprio poco prima di pranzo eravamo arrivati a Marzamemi, delizioso borghetto marinaro che sorge sulla costa est ad un tiro di schioppo da Pachino (dove avevamo fatto danni presso il punto vendita della cantina RUDINI'). Molti di voi ricorderanno la piazza del paesino perchè l'avranno vista nel film "SUD", di Gabriele Salvatores.
In effetti, malgrado la gente e l'immancabile palco al centro della piazza (oltre alla "sposa giornaliera" in ogni luogo visitato abbiamo trovato un palco nella piazza principale), l'atmosfera che si respira a Marzamemi è di serenità e tranquillità.
Purtroppo anche qui abbiamo irrimediabilmente fatto seri danni al punto vendita dell'azienda CAMPISI: ed i danni rischiano di essere perenni perchè hanno un catalogo on-line e, anche acquistando direttamente in negozio potete scegliere che la consegna vi venga fatta, quando volete voi, attraverso il corriere: così potete continuare a gustarvi la vacanza senza sensi di colpa e ricevere "il regalo" una volta tornati a casa.
Per questo ricorderò questo paesino come "il delirio del bancomat" ed il profumo che gli abbino è quello delle marmellate comprate in piazza e del tonno di Campisi.
Non vi dico altro... andate a dare un'occhiata ai siti di queste due ottime aziende siciliane!)


IMG_1336

IMG_1335

IMG_1341

IMG_1355

IMG_1354

IMG_1356

IMG_1358

IMG_1353

IMG_1357

IMG_1362

IMG_1363

IMG_1359

IMG_1361

IMG_1364

IMG_1368

IMG_1367

IMG_1365

IMG_1366

IMG_1370

IMG_1372

IMG_1374

IMG_1378

IMG_1377

IMG_1379

IMG_1380

IMG_1384

IMG_1382

IMG_1387

3 commenti:

Agave ha detto...

Jajo, queste foto sono davvero bellissime, soprattutto quella con la gabbia e la sedia ed anche quella con la scala blu. Complimentoni, che reportage!
Evelin

Alex ha detto...

Che meraviglia Jajo, trovo solo ora la calma per amiirare queste foto. Cavoli, io devo andare in Sicilia.

E fa un certo effetto guardare queste foto estive quando fuori ci sono -5 gradi. Bella boccata di caldo, grazie!

JAJO ha detto...

EVELIN: in effetti quella piazzetta era un amore; il resto del paese, invece, è quasi inguardabile hehehehe

ALEX: si, ci devi proprio andare... penso che ti scatenerai (come foto e come mangiate ;-D)
L'ho fatto apposta: visto che quest'estate mi è letteralmente volata sotto il naso voglio prolungarla fino all'anno nuovo (ho ancora almeno 7 post siculi da parte :-D)