31 gennaio 2008

RISOTTO AL CASTELMAGNO E FIORI DI PESCE

Eh si, facendo la spesa la scorsa settimana in un nuovo supermercato mi sono imbattuto in un banco dei formaggi molto fornito (sembra che a rotazione propongano formaggi di diverse regioni italiane visto che ieri, invece, vi ho trovato formaggi tipici dell'Alto Adige). Avendo trovato dei bei pezzi di "vero" Castelmagno non mi sono lasciato scappare l'occasione per preparare un bel risottino, di cui da un po' di giorni avevo voglia. Praticamente è un piatto unico" perchè viene abbastanza "pesantuccio" e riempie molto, ma è velocissimo da preparare e gustoso.

Per 4 persone:

4 bicchieri scarsi di Riso Carnaroli
1 litro e 1/2 di brodo di verdure (di dado)
(rinforzato da 1/2 dado da brodo di carne austriaco
portatomi direttamente da Laura)
1/2 cipolla
Olio evo
1 noce di burro
1 grattugiata di pepe nero
250 gr. di Castelmagno

Ho fatto un leggero soffritto con cipolla ed olio e, appena ha iniziato a sfrigolare, vi ho fatto tostare il riso per un paio di minuti (dopo aver tolto la cipolla).
Poi ho aggiunto due mestoli di brodo e quando ha iniziato a rapprendersi ho aggiunto metà del brodo rimanente. Ho continuato poi ad aggiungere un paio di mestoli di brodo, di tanto in tanto, fino a cottura ultimata. Negli ultimi 3 o 4 minuti di cottura ho aggiunto dei pezzetti di Castelmagno sbriciolati con le mani ed una noce appena di burro.
Ho spento il fuoco e lasciato un paio di minuti poi ho rimestato ed impiattato.
Ma se proprio siete insaziabili potete cogliere questa idea di Claudia: fiori di filetto di cernia con patate, olive, capperi e pachino.
Semplicissimi anche questi da preparare e gustosi.
Su una teglia da forno passare appena un filo d'olio, disporre 4 o 5 fette di patate tagliate sottili ed adagiarvi sopra i filetti di pesce, quindi ricoprirli con altre fette di patate, quasi a formare la corolla di un fiore. Guarnire con mezzi pachino, capperi, olive nere; passare un filo d'olio ed una spolverata di spezie miste per profumare.
Dopo 15' di forno a 180°/200° sono pronti.

3 commenti:

anna ha detto...

Complimenti! Non solo al risotto ma anche agli invitanti fiori di pesce di Claudia!

Sere ha detto...

Bravo bravo... ho sempre pensato che gli uomini ai fornelli, se ci si mettono son meglio delle donne! :-)

JAJO ha detto...

Noooo Sere, questo mai: però qualcosina di buono può venir fuori comunque :-D