29 ottobre 2009

MARMELLATA D'UVA

Può capitare, soprattutto in questo "periodo di mezzo" che l'uva che compriate non sia proprio saporita o con la buccia tenera. Allora, piuttosto, che continuare a mandar giù l'amaro boccone, si potrebbe fare una bella marmellata di uva, cosa facilissima tra l'altro: basta dell'uva, dello zucchero ed una confezione di Fruttapec (o pectina pura, io ho usato quello perchè mi ci trovo sempre bene).
Si prende un chilo di acini d'uva, ben lavati ed asciugati, si tagliano a metà o in quarti, si tolgono i semi (la cosa più pallosa) e si mettono in pentola con mezzo chilo di zucchero (anche 400 grammi se non vorrete la marmellata troppo dolce) a fiamma media. Quando il tutto raggiunge il bollore si toglie la pentola dal fuoco, si aggiunge una bustina di "Fruttapec 1:2" e si rimette sul fuoco per 3 minuti (o 1 o 2 minuti in più, in caso la vogliate più consistente): ma con l'uva vanno bene 3 minuti e mezzo.
Si invasa poi il tutto e... inutile fare il procedimento del sottovuoto perchè tanto in 3 giorni finisce !
Sul pane casereccio è fantastica (ma la vedo benissimo anche in accompagnamento ad una bella caciotta semistagionata).

Con questa semplice marmellata (e lo faccio proprio perchè è rapida da preparare quanto buona) partecipo al contest di MARTINA e di GIALLOZAFFERANO.

26 commenti:

Claudia ha detto...

Buonissima la marmellataaaaaa :-))))

Albertone ha detto...

Fantastica idea di reciclo Jacopo.
Io poi quest'anno stò facendo marmellate con qualunque frutto, ma ho voglia di provare anche qualche verdura.
Questa però mi mancava... segnata :)
Albertone

Marta ha detto...

che bella idea! Voto per l'abbinamento con la caciotta!

JAJO ha detto...

CLAUDIA: questa poi è proprio particolare: da rifare con qualche variante speziata :-D

ALBERTO: anche io voglio provare quella di pomodori gialli :-D

MARTA: se ci sentisse sua maestà il Lucarelli... hahahahaha

Artemisia Comina ha detto...

sono poco esperta di fruttapec...ti seguo?

Artemisia Comina ha detto...

inoltre: qualche goccia di senape...

Saretta ha detto...

Che bel barbatrucco!!!Secondo em ci starebbe benissimo cannella e chiodi di garofano, tipo vin Brulè!;)

pinar ha detto...

maledetta me che pur di non usare il fruttapec ci ho aggiunto una mela! e l'effetto è decisamente differente dal tuo!
bravo

Anonimo ha detto...

fantastica la mostarda d'uva..mi sa che con la tua ricetta (fruttapec) mi deciderò a farla anche io!!
Bacio!

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

la faccio anche io, mi ricorda l'infanzia perchè la faceva mia nonna e la centellinava..., però io non ci metto il fruttapec, ma uso i semi di limone immersi nella marmellata mentre cuoce dentro un filtro per il tè, ci vuole più tempo ma che buonaaaaa!

JAJO ha detto...

ARTEMISIA: in fondo è pectina, puoi usare una mela (con la buccia, mi raccomando) o i semi (e bucce) di limone (la pectina è contenuta nella buccia di questi due frutti, così come nelle arance) ma con il fruttapec sinceramente il procedimento è più veloce e facilmente controllabile.
Pensavo di farla anche un po' speziata (chiodi di garofano): con la senape verrebbe una mostarda, ottima anche questa, soprattutto sul bollito :-D

SARETTA: pensavo proprio di fare il bis così :-D

PINAR: vedi quello che ho scritto ad Artemisia :-D

Anonimo: chiunque tu sia... siiii, prova: è facilissima o buonissima !

VALERIA: ma non stai facendo pappa di riso e latte caldo ? hehehehe Hai perfino il tempo di fare marmellate ? Sei un mito !!! :-D

Luca and Sabrina ha detto...

Ma.....ti basta un semplice.....ottima base per mille variazioni.
Bravissimo
A kiss by Luca&Sabrina

Mimmi ha detto...

E che saranno mai degli insulsi semi di uva da levare uno ad uno da un kilo di acini?
Com'é il proverbio?
"Tant'é il bene che mi aspetta, ch'ogni pena m'é diletta"
Ne é valsa la pena!
Buona serata, Mik

Antonella ha detto...

Il periodo di "Mezzo" per me non passa mai....almeno una volta ogni dieci giorni, la sua cacio e pepe non me la faccio mancare :D
A parte gli scherzi......buona sta marmellata, ma quanto ci vuole per levare i semini???? :-O
Ciaooo

JAJO ha detto...

L&S: vero, molte sono le varianti possibili :-D

MIMMI: quando uno non ha niente da fare... hahahahahaha Hai ragione :-D

ANTO: e te pareva che non tiravi in ballo la cacio e pepe !! ;-D

Aiuolik ha detto...

Con l'uva bianca non ho mai provato, ma per la questione semi e buccia, io con la nera lascio squagliare un po' sul fuoco e poi vado di setaccio ;-)

Ciao!

JAJO ha detto...

AIUOLIK: e invece il bello di questa marmellata è proprio il gustarne anche le bucce, che danno una diversa consistenza :-D Provalaaaaa...

Rossa di Sera ha detto...

Pure le marmellate?... Sei proprio un uomo da sposare, caro House! :-)))
Sto studiando ultime cose su Lucca...
Un bacione!

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

Seee Jajo, magari! l'anno scorso l'ho fatta, quest'anno dubito di riuscirci visto che non ho il tempo di fare nemmeno le cose del normale quotidiano!
Riguardo alle bucce: io frullo tutto, se vuoi leggere la mia ricetta è QUI

JAJO ha detto...

GIULIA: da sposare ? Allora smetto subito e cancello il post, così non ci sono "prove" hahahaha
Meno male, Anna si è rimessa giusto in tempo :-) Carica per bene la fotocamera che a Lucca avrà un grosso lavoro da svolgere :-D

VALERIA: dai che la farai anche quest'anno: sei donna di mare... tosta ! A me sono piaciute proprio le bucce, che in cottura si ammorbidiscono un po' :-)
Trovato da vendere la barchetta ?

Precisina ha detto...

Appunto, arrivo con la caciotta!!!
p.s. ari-merenda da Cristalli, mi tocca ahimè :-) passa la sorellina che non conosce la zona... e che fai? non la porti da Critslli?! ;-)
p.p.s. aspetto con ansia la torta di mele, ovviamente avevo capito male, pensavo di trovarla già bella che postata, vabbè, me ne starò qui seduta sulla sponda del fiume... :-))) N.

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Ciao Jacopo!
Non ho mai mangiato la mamellata fatta con l'uva, mia nonna mettava dell'uva fragola nella mamellata di mele cotogne ma non ho mai provato quella solo di uva. Ci credo che finisce in tre giorni! Deve essere buonissima

Paola ha detto...

ma è una mostarda allora??? ma senza fruttapec va bene uguale? ma con la mela si altera il sapore? ma si abbina al dolce o al salato? ma quanto è palloso togliere i semi? ma in quanto tempo ti è finita? ma che dici la faccio sabato? :)))

Agave ha detto...

Ciaooo. Mi piace perchè sembra densa e corposa, grazie forse alla presenza delle bucce. Io sono un pò pigra (come avrai capito) e per questo non faccio "spesso" la marmellata, però ho usato il fruttapec e devo dire che aiuta tantissimo. Per fortuna che ho degli zii che fanno marmellate di ogni tipo e ogni tanto un bel barattolo mi arriva!
Evelin

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

non ancora, il periodo non molto favorevole, ma non demordiamo...
quanto alla marmellata e alla mia presunta tostaggine, molto presunta, vediamo Sara che ne dice, tra l'altro tra un anno le mangerà anche lei!!

JAJO ha detto...

PRECY: mannaggia, Nadiu'... so' sacrifici grossi hahahaha
Arriva la ricetta, nei prossimi giorni, ed anche qualche dritta romana :-D

ELISA: strana commistione cotogne/uva fragola... due frutti che mi piacciono molto, una ridotto a marmellata l'altro "nature" :-D

PAOLA: puo essere anche una mostarda...
va bene uguale ma visto l'alto contenuto d'acqua dell'uva ho preferito... un aiutino :-)
e poi volevo un sapore "puro"
si abbina prevalentemente... ALLE CUCCHIAIATE :-D Scherzi a parte va bene con tutto :-D
i semini non sono più pallosi della Roma che perde sempre :-)
in un attimo :-(
Fallaaaaa !!! ^_^

EVELIN: in effetti non è densissima, e le bucce sono di una piacevolissima consistenza

VALERIA: una donna che vive (anche se non ora) su una barca a vela è TOSTISSIMA !!!!! :-D