01 dicembre 2009

BISCOTTI VETRATA SPEZIATI

Il Natale si avvicina (meno male che c'è LEI a ricordarmelo tutti i santi giorni) e partono le sperimentazioni.
Visto che il nostro caro vecchio albero di Natale sta perdendo i colpi (sotto il peso dei suoi 250 centimetri d'altezza il fusto comincia un po' a traballare) e stiamo pensando di sostituirlo con un fratellino di 240, volevo dedicarmi anche alla creazione di alcuni "biscotti vetrata" che avevo visto da LEI un paio d'anni fa, adattissimi per essere regalati agli amici o appesi all'albero assieme a quei due scatoloni di ninnoli vari che abbiamo in cantina.
Per ora sto facendo delle prove con una base speziata e con della frolla classica (ma preferisco la prima: meno sbriciolosi e più compatti, l'ideale per essere appesi all'albero senza rischiare di vederli spatasciati dopo poche ore, caduti a causa del loro stesso peso).
Tra l'altro, in un negozio di cui vi parlerò a breve (il mio "Paese della Cuccagna", della cara Patrizia) ho trovato una miscela speziata che non vedo l'ora di provare al più presto.
Se non fosse che oggi ho dovuto far ricoverare Pallino per un versamento addominale, e quindi l'umore e più giù che in cantina, mi sarei già prodotto in altre sfornate profumose ma abbiate fede: il gattone tornerà al più presto e, con lui, la voglia di fare.
Intanto vi faccio vedere i primi esperimenti (tanto per rendersi conto delle quantità di ingredienti da utilizzare):

Io, per ora, ho utilizzato:

550 gr. di farina
100 gr. di burro
100 gr. di zucchero
250 gr. di miele
1 uovo
1 cucchiaino di bicarbonato
3 cucchiai di latte
1/2 cucchiaino di sale
2 scatoline di caramelle dure

Lavorare tutti gli ingredienti in un'impastatrice e stendere poi la pasta sul tavolo infarinato. Ricavare con delle formine i biscotti e sistemarli su una teglia coperta con cartaforno. Con uno stampino più piccolo ritagliare una "finestrella" al centro del biscotto e metterci una caramella sbriciolata (potete tritarle con il robottino o, meglio ancora, frantumarle con uno schiacciacarne). Infornare a 180° per circa 8/9 minuti e, se il caso, quando i biscotti sono ancora caldi, aggiungere altra granella di caramella nelle finestrelle, si scioglierà in meno di un minuto.
Lasciarli freddare e poi staccarli delicatamente dalla cartaforno.
Ovviamente li potrete glassare e decorare a piacere, magari con una glassa fatta con 5 cucchiai di zucchero ed 1 d'acqua, spennellando i biscotti appena spento il forno.
Se li volete appendere all'albero, prima di infornarli creare un buchino con una cannuccia ad un paio di centimetri dalla punta superiore del biscotto; altrimenti si conservano per un paio di mesi in una scatola di latta (ma dubito che questo avverrà).

Megaalbero di natale
fiori e presepio stilizzato
Da bravo "romanaccio"...
Per ora questi ce li siamo pappati noi a casa e qualche collega in ufficio...
Posta un commento