05 aprile 2009

AGGIO FATT' U RICUTTARO

E si, era diverso tempo che avevo letto dei post in alcuni forum di cucina su come fare il formaggio in casa (dopo il pane, il latticello ed il burro bisogna pure "evolvere", non pensate?) e, finalmente ho preso il coraggio a 4 mani ed ho fatto la mia prima ricotta.
Malgrado Claudia non si sia fidata ad assagiarla (peggio per lei) devo dire che sono veramente contento della riuscita del primo tentativo. E non pensavo fosse così semplice produrla...
Servono soltanto:
1 litro di latte intero (se trovate il "latte crudo" ancora meglio)
40/50 ml. di succo di limone (mezzo limone)
1 cucchiaino di sale fino
termometro da cucina, frusta per mescolare il latte sul fuoco ed una piccola fascella dove mettere a scolare la cagliata di latte.
Si mette il latte sul fuoco (io ho ridotto le quantità ed ho utilizzato mezzo litro di latte intero e 300 ml. di panna) portandolo a 90° ed aggiungendo durante la cottura il cucchiaino di sale.
Una volta raggiunti i 90° si aggiunge il succo di limone e si mescola con la frusta per qualche minuto, mantenendo la temperatura costante sui 90°.
Si lascia riposare per circa 15/20 minuti e poi si cola il tutto in una insalatiera, dove si lascia riposare (e solidificare) ancora per un'ora circa.
Ottenuta la cagliata si raccoglie con uno scolapasta e si sistema nella fascella ("sospesa" su un pentolino in modo che il siero coli sul fondo) e si pone in frigo per un'oretta circa a solidificare ulteriormente.
Per inaugurarla non l'ho spalmata sul pane ne mangiata a cucchiaiate ma l'ho accompagnata a del caffè sferificato...... MA QUESTA E' UN'ALTRA STORIA.......

TO BE...... PROSEGUED !!!!
HAHAHAHAHA

Posta un commento