02 aprile 2009

CARPACCIO DI TONNO ALL'ARANCIA

POST TRIPLO

Come i fedelissimi (o i "malati", a voi la scelta del termine) avranno letto su Facebook sabato è stata una giornata massacrante, pur se piacevole, culminata con l'arrivo dell'ora legale, che ci ha fatto dormire anche un'ora in meno.
Dopo aver accompagnato la figlia grande all'aeroporto (partiva alle 9.15 quindi... sveglia 3 ore prima !!!) siamo andati alla posta (che bello trovare solo 20 persone in fila..... oramai non capita più neanche alla posta del paese) e poi a fare la spesa dal nostro pescivendolo preferito, in Via del Porto Fluviale. Appena ho visto questo tonno non ho saputo resistere e me ne sono fatto tagliare un trancio di quasi 3 centimetri di spessore. Era sicuramente un peccato surgelare un tonno simile quindi mi è subito venuta in mente la raccolta de "i 5 matti" (pardon... quelli erano i protagonisti di alcuni film "comici" o, meglio, demenziali, francesi degli anni '70), i "5 tzatzikari" più simpatici d'Italia: "CI PIACE UN SUCCO".

Quindi ho subito sfilettato il trancio con i miei nuovissimi coltelli di ceramica (BELLI NEEEE' !!! Me li ha regalati Claudia per San Valentino... devo considerare un doppio fine secondo voi ? :-D). Devo dire che mi sono trovato benissimo ed in pochi minuti avevo fatto già il tonno a dadini, pronto per essere messo a macerare, volendone fare un carpaccio.

Ho quindi preso dell'olio (quello buono, fruttato e profumato), il succo di mezzo limone e quello di poco meno di mezza arancia, una grattatina di pepe di Sechwan, di pepe rosso e nero, un pizzico di Sel de Guerande affumicato ed un paio di pizzichi di polvere di buccia d'arancia; ho infine aggiunto un cucchiaino di semi di papavero e mezzo di semi di sesamo. Dopo aver lasciato macerare il tutto in una terrina coperta da un piattino per un'ora e mezza (mescolando di tanto in tanto) ho impiattato questo bel sole giallorosso (al centro ho messo dei pezzetti di arancia tagliati a nudo), dopo aver dato un'altra spolveratina con un pizzico di buccia d'arancia ed una grattatina di pepe.
E qualcuno ha anche provato ad intromettersi.....
Posta un commento