03 ottobre 2010

SICILIA 2010 - PASSEGGIATA IN PIAZZA...... ARMERINA

E si, abbiamo avuto la conferma che la "piazza" è uno dei luoghi di aggregazione sociale maggiore in Sicilia: ne abbiamo viste tante di piazze popolate, a qualsiasi ora del giorno. Magari il paese era completamente deserto ma nella piazza principale c'era sempre qualcuno.
E, tutto questo gioco di parole per dire che la mattinata del primo giorno di vacanza, prima ancora di arrivare al villaggio, con la macchina carica di bagagli (sinceramente un po' di apprensione l'ho avuta a lasciarla posteggiata così carica), siamo stati, inevitabilmente, a Piazza Armerina. Proprio alle porte di questo paesetto dell'entroterra siculo c'è una delle attrazioni maggiori della Sicilia: i mosaici dell'antica Villa romana del Casale, di epoca romana (III° - IV° secolo d.C.), ovviamente riconosciuta patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.
Non si sa ancora bene se la villa sia stata fatta costruire dall'imperatore Massimiano (per alcune monete con la sua effigie trovate in situ) oppure di un alto funzionario dell'impero.
Purtroppo dei quasi 50 locali della villa, causa restauri in corso o inagibilità, ne abbiamo potuti visitare soltanto 4 e, a dire la verità, le foto che abbiamo scattato non rendono merito alla straordinaria bellezza e perfezione dei mosaici che hanno reso celebre la villa, visto che il sole a picco ed i riflessi ne hanno falsato un po' i colori. Inoltre fotografare dei mosaici da una passerella sopraelevata non è il massimo, ma cercherò ugualmente di "farvi essere lì".

IMG_0839

Malgrado tutto i soldi (6 € a biglietto) sono stati spesi più che bene.
Ma bando alle ciance, iniziamo la visita (da bravi foodblogger) dalla sala del Triclinium, dove un immenso mosaico rappresenta le 12 fatiche di Ercole...

IMG_0832

IMG_0837

IMG_0838

IMG_0835

IMG_0844

IMG_0856

IMG_0853

IMG_0855

IMG_0860

IMG_0861

IMG_0863

IMG_0862

IMG_0865

IMG_0867

IMG_0870

IMG_0873

IMG_0885

IMG_0874

La più famosa delle sale, straordinariamente arricchite da mosaici ed affreschi, e sinceramente la più strabiliante per l'attualità delle figure rappresentatevi, è la Sala delle 10 ragazze in "bikini" (che, ovviamente, non è un termine latino: il termine esatto sarebbe "subligar").
Il mosaico del pavimento rappresenta appunto 10 ragazze in "costume da bagno" attualissimo impegnate in uno spettacolo in onore della dea del mare Teti. In particolare le dieci giovani donne sono impegnate nel gioco della palla, nel lancio del disco, in esercizi con dei pesi (!) e nella corsa. In basso possiamo assistere all'incoronazione delle due vincitrici.
Nell'angolo in alto a sinistra della sala possiamo notare un sottostante pavimento, anch'esso a mosaico, indice di un intervento posteriore che mutò l'uso della sala.


IMG_0882

IMG_0887

IMG_0888

IMG_0886

IMG_0890

IMG_0891

IMG_0889

IMG_0911

Nel corridoio, lungo circa 65 metri, prospiciente la Basilica sono raffigurate, personificate da due fanciulle, le provincie estreme dell'Impero: l'India e la Mauretana. Nella parte centrale del corridoio sono rappresentate scene di caccia in cinque provincie romane, e per ognuna si assiste alla cattura di un animale caratteristico della zona: tigri, ippopotami, gazelle... Questi animali, come si vede nel mosaico centrale, vengono trasportati mediante carri trainati da buoi al porto di Cartagine e da qui, con un veliero, trasportati fino al porto di Ostia.

IMG_0892

IMG_0877

IMG_0879

IMG_0878

IMG_0893

IMG_0894

IMG_0897

IMG_0897ter

Lasciamo strabiliati la Villa del Casale e la sua "polvere di storia e modernità", come ho detto nel post di presentazione di queste vacanze 2010 e, con famina incombente, arriviamo al paese di Piazza Armerina: carino anche questo, come Mazzarino.
Pulito e con diverse cose da vedere... perfino un "modernissimo" regolatore di traffico !

IMG_0921

IMG_0920

IMG_0922

IMG_0923

IMG_0925

IMG_0928

IMG_0945

IMG_0930

Mangiamo, a dir la verità in modo abbastanza soddisfacente e per circa 40€ in una trattoria lungo la strada che sale al duomo, che raggiungiamo con un po' di fatica (perchè sazi? perchè la strada è in salita o..... perchè sono le 14 !?!?!). Però la fatica vale la pena, perchè tutto, in quella piazza, merita di essere fotografato... a cominciare da due simpatici ragazzini che, vedendomi fotografare una chiesa, mi dicono: "Che fai una foto anche a noi?"... si mettono in posa, sorridono... e se ne vanno ridendo senza dire niente, e senza neanche darmi il tempo di chiedere i loro nomi.


IMG_0936

IMG_0938

Purtroppo una delle cose che caratterizzano la Sicilia, da Palermo a Catania, da Mazzarino a Piazza Armerina, è il vedere decine di edifici, chiese, palazzi fatiscenti e puntellati. A Piazza Armerina abbiamo trovato questa bella (ex) chiesa, ovviamente diroccata. Per fortuna la Piazza del duomo ci riconcilia con l'estetica...

IMG_0944

IMG_0955

IMG_0957

IMG_0965

IMG_0967

IMG_0970

IMG_0968

IMG_0968bis

IMG_0972

IMG_0971

IMG_0982

IMG_0985

IMG_0990

IMG_0987

Nel precedente post mi lamentavo delle condizioni delle strade della Sicilia meridionale, anche delle maggiori arterie (che poi sono sempre strade ad un'unica corsia per senso di marcia!) che collegano Siracusa alla Val di Noto, fino a Gela o Agrigento (mentre, al nord dell'isola, le strade che collegano Erice, Trapani, Palermo, Messina, fino ad arrivare a Catania e Siracusa, sono molto migliori e più scorrevoli, pur non essendo propriamente anch'esse delle autostrade).
Beh... questa è la stada Provinciale che collega Piazza Armerina a Vittoria: giudicate voi se ho torto !!!


IMG_0992


Posta un commento