11 marzo 2008

INTERMEZZO ITTICO

Ogni tanto una buona cenetta ci sta proprio bene.
Claudia ieri ha trovato dei bellissimi gamberoni e delle cozze fatte apposta per sposarsi con quei cavatelli/fusilli arrivati dalla Puglia e con quel barattolo di fagioli assopito da mesi in dispensa.
E così, in quattro e quattr'otto ho preparato questa cenetta. In effetti in una quarantina di minuti scarsi è tutto pronto.
Ho messo a marinare i gamberoni con tre o quattro cucchiai di olio "novo" di Blera, che mi ha preso sul posto l'amica Veronica, al quale ho aggiunto il succo di mezzo limone, una spolverata di polvere d'arancia (eh si: anche io ho preparato il mio bel barattolino !!), un cucchiaino di pepe di sechuan ed uno di pepe rosso passati al mortaio di marmo, un cucchiaio di aceto balsamico "vero" ed un pizzico di sale. Dopo una ventina di minuti tutto in padella a fuoco medio per non più di 4-5 minuti e poi subito nel piatto: OTTIMI !!! Erano veramente freschissimi e saporiti; e quel guazzetto profumatissimo? Mmmmmmhhhhh: la morte sua con il pane della Città del Gusto comprato da Mirko.

E dopo questo "antipasto/secondo" i cavatelli (veramente sulla busta c'era scritto fusilli, ma tant'è). In una padella ho fatto aprire le cozze, conservandone il sughetto dopo averlo filtrato e, contemporaneamente, ho fatto rinvenire in una ciotolina con acqua calda una manciata di porcini secchi. Ho preparato un soffritto con mezzo scalogno e due cucchiai di olio, ho aperto una scatola di fagioli e li ho aggiunti al soffritto; ho bagnato con mezzo bicchiere scarso di vino bianco ed il sughetto delle cozze ed ho anche aggiunto un dado da brodo ai funghi. A 5 minuti dalla fine della cottura dei fagioli ho aggiunto le cozze ed i porcini. Ho scolato la pasta e l'ho unita al condimento, lasciando sul fuoco per un altro minuto, amalgamando.

Ho impiattato dopo aver aggiunto una manciatina di pepe a crudo.
Ci stiamo ancora leccando i baffi !!!!

Posta un commento