22 febbraio 2007

TORTINO DI CLAUDIA CON PATATE, FUNGHI E SPECK

Ieri sera, incuriositi da una ricetta trovata sulla confezione di una nota marca di pasta sfoglia (lo ammettiamo ) ci siamo voluti cimentare: mentre io tenevo a bada "la belva"

(che, comunque, con occhio vigile seguiva tutti i nostri movimenti), Claudia preparava la quiche con patate, funghi e speck.
Per prepararla basta un rotolo di sfoglia (penso possa essere ottima anche la "sfoglia rustica");
3 o 4 patate medio-grandi;
250 gr. circa di funghi champignon (o, meglio, porcini; in alternativa si possono aggiungere un po' di funghi secchi lasciati rinvenire in acqua calda... tanto per dare un po' di sapore in più);

200 gr. circa di speck tagliato a fiammifero o dadini;
4 uova;
100 gr. circa di parmigiano;
1 porro.

Si lessano e pelano le patate e le si tagliano a dadini di media grandezza; si fa un soffritto con il porro tagliato finemente e con un po' di olio evo e si aggiungono i funghi a dadini (o fettine) e lo speck.
Si sbattono le uova con un pizzico di sale, un po' di pepe ed il parmigiano

Si sistema la sfoglia nella pirofila e vi si adagia il composto di patate, funghi e speck aggiungendo le uova, accertandosi che il liquido penetri bene nel composto, e si livella il tutto.

Si inforna a 200° per circa 25'-30'.

E buon appetito (era veramente ottima ed anche "la belva golosa" ha gradito e ringraziato)
Posta un commento