22 febbraio 2007

SPIRITO... SARDO

Questa non vuole essere una pubblicità ma mi è appena arrivato un SMS dalla mia enoteca per una degustazione di vini delle Tenute Dettori .
Incuriosito (e da sempre legato alla Sardegna, la mia seconda "patria", dove ho fatto il militare nella gloriosa Brigata Sassari) sono andato a dare un'occhiata al sito dell'azienda ed ho (ri)scoperto la "vera Sardegna": un sito pieno di amore, orgoglio, passione. In puro "spirito sardo" (e, in questo caso la parola "spirito" si presta a due tipi di interpretazione, trattandosi di vini, ma non solo...) il sito è essenziale, rigoroso, spoglio da tutti i fronzoli di cui tutti i siti internet sono pieni. Si parla del territorio della Romangia (Castelsardo, Sennori, Osilo, Sorso, Valledoria, Nulvi... nel nord della Sardegna) in modo schietto, essenziale, ma con tutto il cuore in primo piano e l'orgoglio di essere Sardi.
La frase di presentazione del sito, di Alessandro Dettori (appena trentenne) è un'estratto di filosofia ed orgoglio di appartenenza, che solamente chi ha vissuto pienamente e nel suo vero spirito la Sardegna può comprendere veramente:

"Se essere Homo Sapiens Sapiens significa guardare ma non osservare, mangiare ma non gustare, sentire ma non ascoltare, "sentire un odore" e non annusare... allora sono fiero di essere Homo Sapiens e basta. Mi sento animale alla pari con gli altri animali. Parte del pianeta Terra e dell'universo. Voglio essere animale, con la minima razionalità indispensabile alla mia libertà. Per questo faccio il vino... è il metodo che conosco per farmi sentire quello che sono: istintivamente animale. Io non seguo il mercato, produco vini che piacciono a me, vini del mio territorio, vini di Sennori. Sono ciò che sono e non ciò che vuoi che siano".

www.tenutedettori.it

2 commenti:

SenzaPanna ha detto...

dove? ma è a inviti? anche io,mi porti?? :-)))

JAJO ha detto...

Ciao Dany, sarebbe stata all'enoteca Tre Bicchieri, sull'Appia, davanti Villa Lazzaroni... ma hanno già il locale pieno :-( (in verità bastano una quindicina di persone per fare il tutto esaurito). Purtroppo l'SMS mi è arrivato tardi, ma proverò senz'altro i vini di Dettori :-)