15 giugno 2007

INQUIETANTE MA GUSTOSO

Si...... anche io mi sono lasciato affascinare dal Riso Venere, il riso integrale nero.
In effetti sulla confezione c'era scritto che era prevedibile una cottura di circa 40 minuti: io, avendo dei bei scampetti freschi freschi, ho voluto preparare un risotto, ma dopo una cottura di 50' il riso era ancora bello "al dente". Ho preparato due padelle con un soffritto di aglio ed olio: una con gli scampi ed una con le sole teste (una volta pulite dal nero che qualcuna aveva all' interno); dopo aver lasciato andare per un minuto il soffritto ho aggiunto le teste ed un goccio di vino bianco e dopo qualche minuto ho versato tutto nel contenitore del minipimer frullando il tutto. Mentre "i corpi" degli scampetti cuocevano nell'altra padella ho filtrato la salsa aggiungendola al soffritto per il riso (con un pizzico di cipollotto fresco di orto) e subito dopo ho aggiunto il riso Venere. Durante la cottura del riso ho aggiunto un paio di litri di brodo di pesce che intanto avevo preparato e, quasi a fine cottura, ho aggiunto gli scampetti, mantecando con appena una noce di burro e una spolverata, appena appena, di parmigiano. Ho impiattato e, anche se devo dire che l'effetto è un po' macabro in quanto il riso Venere ha un effetto "nero di seppia", il sapore era veramente ottimo. Il riso Venere ha infatti un bell'aroma erbaceo che da un tocco di sapore in più.
Posta un commento