07 novembre 2011

CUCINA ROMANESCA: CROSTINO DI MOZZARELLA E ALICI

Si sa che le cose migliori le ispira la povertà, che a sua volta acuisce l'ingegno e la fantasia. Così tanti piatti della tradizione culinaria romana sono ispirati, invero per necessità economica, da materiali poveri se non proprio (almeno una volta) di scarto, come la coratella, la coda o altre portate preparate con il cosiddetto "quinto quarto".
E così, dopo la provatura fritta, ecco una cosa semplice semplice e veloce veloce che io ho preparato in 4 minuti grazie al microonde (ma che una volta veniva preparata sul piano in ghisa della stufa a legna o, dai più abbienti, sul camino o nel forno a legna.
Ottima come secondo piatto ma anche, magari realizzandola con tranci di ciriola o di baguette, in versione quasi finger food per antepasto.

CROSTINO DI MOZZARELLA E ALICI

IMG_0453

INGREDIENTI (per 4 persone):
2 ciriole romane (vedi link sopra) oppure 1 baguette(ma va anche bene del pane di Altamura)
1 fior di latte (o 1 provatura)
alicette sott'olio
pepe nero
PROCEDIMENTO: tagliare la mozzarella a fette di circa 1 centimetro e metterle da parte a scolare un po' del liquido interno; tagliare anche il pane a fette dello spessore di circa 2 centimetri.
Sulla fetta di pane disporre quella di mozzarella e, su quella, un paio di alicette (senza neanche scolarle troppo del loro olio, soprattutto se sono di buona qualità entrambi).

Una grattatina di pepe nero e ...via nel microonde (a potenza massima per 3 minuti) o nel forno (a 180° per 5/7 minuti).
Margiarle subito, fintanto che la mozzarella è filante.

IMG_0450

14 commenti:

arabafelice ha detto...

Mamma mia cosa mi fai vedere.
Rimango in adorazione come davanti ad un'immagine sacra :-)))

JAJO ha detto...

Hahahahaha STEFANIA: queste si che sono cose da venerare in religioso silenzio (a parte il rumore della mandibola :-D)

Andrea ha detto...

La mia è una nota da bulimico e non da chef...ma io faccio la variante di mettere sulla mozzarella una pappetta fatta con alici e burro precedentemente spappolate in un pentolino (notare i termini tecnici ;) ).

Saretta ha detto...

Non è anche il gustoso ripieno dei fiori di zucca fritti?!Jadore!;)

JAJO ha detto...

ANDREA: presidente della lega "Difendiamo il Colesterolo"? hahahahaha Grande !!!

SARETTA: esatto: stesso ripieno stessa goduria :-))))

Kiara ha detto...

Oh mamma Jajo sto svenendo, voglio mangiarne unaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!! Quella mozzarella che si scioglie.... mannaggia al pesce cane cosa ci fai vedere....

Lydia ha detto...

Mi hai fatto venire fame, alle 7 del mattino, chettepossino

JAJO ha detto...

KIARA: e certo... che tu tra patate saporite, torte ai lamponi e polpettine di ricotta ci vai leggera :-D

LYDIA: e tu dormi di più, no!! :-D

Lo Ziopiero ha detto...

a Jaa, quant'è che numme faccio ncrostino così!!! M'hai fato veni' voja...
:))

JAJO ha detto...

A Pie', e che cce vo' ?!
Daje: va' all'Antica Caciara a san Francesco a Ripa, comprete 'na bella mozzarella, 'na pagnotta de casareccio e... vaiii !!! :-D

Lo Ziopiero ha detto...

ahahahah, vedo che frequentiamo gli stessi posti!!! Magari dopo ci faccio un salto. Certo la ricotta di pecora lì non è più come una volta...ma so dove prenderla buona ;)

Anonimo ha detto...

veramente la ricetta che proponi è una schifezza...scusa,ma i crostini sono tut'altra cosa!
a) pane raffermo e quindi bagnato nel latte
b) le acciughe NON vanno messe sul pane e mozzarella, ma sciolte con burro in un pentolino e,quindi, al momento di mangiarli,i crostini, la salsa va versata sul pane e mozzarella...MAI il microonde,che non rende croccante il pane,ma lo LESSA...prova e vedrai.....
comunque ,meglio delle acciughe, PASTA di acciughe di UN unica MARCA ...BALENA (le altre sanno di merluzzo vecchio.....) squisiti così...ripeto,prova e vedrai

JAJO ha detto...

Caro Anonimo, grazie dei consigli e ...della ramanzina.
In effetti li preparo quasi sempre mettendo le fette di ciriola in forno, leggermente sovrapposte, e disponendo mozzarella e prosciutto a pezzetti sulle fette e colando, a fine cottura del burro fuso (o mettendo dei "fiocchi" sulle fette prima di infornare.
Anche io uso la Balena, anche se non troppo, perché preferisco i filetti alla pasta di acciughe.
Il fatto di aver utilizzato il microonde era per una preparazione più veloce e, comunque, la mozzarella fusa ammolla il pane (che, generalmente, si "lessa" soprattutto se si mette congelato nel microonde: quello si che è immangiabile).
Proverò...

JAJO ha detto...

Caro Anonimo, grazie dei consigli e ...della ramanzina.
In effetti li preparo quasi sempre mettendo le fette di ciriola in forno, leggermente sovrapposte, e disponendo mozzarella e prosciutto a pezzetti sulle fette e colando, a fine cottura del burro fuso (o mettendo dei "fiocchi" sulle fette prima di infornare.
Anche io uso la Balena, anche se non troppo, perché preferisco i filetti alla pasta di acciughe.
Il fatto di aver utilizzato il microonde era per una preparazione più veloce e, comunque, la mozzarella fusa ammolla il pane (che, generalmente, si "lessa" soprattutto se si mette congelato nel microonde: quello si che è immangiabile).
Proverò...